• Il Tribunale conferma Sky dovrà pagare 130 milioni di euro alla Lega A

Il Tribunale conferma Sky dovrà pagare 130 milioni di euro alla Lega A

Si tratta della rata relativa ai diritti tv della stagione 2019/20

Il Tribunale di Milano ha ordinato l'esecuzione provvisoria del decreto ingiuntivo contro Sky per il pagamento alla Lega Serie A della rata da 130 milioni di euro relativa ai diritti tv della stagione 2019/20. Lo apprende l'ANSA. L'emittente non aveva infatti versato l'ultima rata per i diritti dello scorso campionato, chiedendo uno sconto alla luce della rimodulazione del calendario in seguito all'emergenza coronavirus. Il Tribunale, senza entrare nel merito della vicenda, ha ordinato che Sky per ora versi i 130 milioni, in attesa di una nuova udienza fissata per il prossimo 8 giugno.

"Sky prende atto della decisione di oggi con cui il Tribunale di Milano, nell'ambito di un passaggio procedurale, ha disposto la provvisoria esecutorietà del decreto ingiuntivo richiesto dalla Lega Serie A per il pagamento della sesta rata dei diritti audiovisivi della stagione 2019/20 del Campionato di Serie A". È quanto si legge in una nota dell'azienda all'ANSA dopo la decisione del Tribunale di Milano.

"Sky ottempererà alla provvisoria esecuzione del decreto in attesa del giudizio di merito - prosegue la nota -. Questo pronunciamento non coglie l'azienda di sorpresa e, come testimoniato anche ieri con la lettera inviata alla Lega Calcio e a tutti club, Sky ha sempre cercato di portare avanti un dialogo costruttivo con la Lega stessa anche in virtù del proprio ruolo di partner storico e affidabile", conclude Sky.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie