• Coppa America: Round Robin senza gli Usa, 'Ma torniamo'

Coppa America: Round Robin senza gli Usa, 'Ma torniamo'

Skipper Hutchinson dopo incidente: 'Danni gravi all'elettronica'

La notte, più che consiglio, questa volta ha portato altri interrogativi nella base statunitense di American Magic, dove è cominciato un frenetico conto alla rovescia per rimettere in acqua l'AC75 che ha 'scuffiato' nel primo Round Robin della Prada Cup, mentre sfidava Luna Rossa. Il principale quesito riguarda l'elettronica, non l'idraulica, perché Patriot ha subito danni ingenti internamente ed esternamente: le riparazioni dei pannelli di carbonio verranno approntate grazie al contributo dello shore team e di boat builders in loco. Ma non è questo il punto: va sostituito il delicato sistema che controlla i foils - le 'ali' - e tutta l'elettronica di bordo.
    L'idraulica, invece avrebbe riportato danni minori. "Ricostruire la barca è la cosa più facile - ha spiegato, in conferenza stampa lo skipper Terry Hutchinson, che ha ringraziato le autorità di polizia (e non solo) locali, ma anche gli stessi avversari per il contributo prestato nei soccorsi e nel recupero della barca, tristemente poggiata su un fianco poco distante il golfo di Hauraki, ad Aukland (Nuova Zelanda) -. A questo punto, invece, la cosa più difficile è sistemare l'elettronica. E il tempo stringe".
    Infatti, l'equipaggio a stelle e strisce non sarà in grado di presentarsi ai nastri di partenza del secondo Roud Robin, che si sarebbe dovuto aprire nella notte fra giovedì 21 e venerdì 22 con il match race fra Ineos UK e American Magic. Invece, si passerà direttamente alla regata fra Luna Rossa e Ineos UK che, per gli inglesi, attualmente al comando della classifica delle qualificazioni della Prada Cup con 4 punti, può valere l'accesso in finale. Se dovessero vincere, infatti, andrebbero a 5 punti, diventando irraggiungibili, mentre il team del due Bertelli-Sirena - che gareggia con il guidone del Circolo della Vela Sicilia di Palermo - dovrebbe cominciare a concentrarsi sulle semifinali contro American Magic, atteso di nuovo in mare.
    "Torneremo direttamente per giocarsi le semifinali della selezione fra gli sfidanti", ha detto Hutchinson.
    E' la più immediata conseguenza dell'incidente, proprio mentre American Magic conduceva la regata su Luna Rossa con un vantaggio rassicurante. American Magic aveva perso le prime tre regate, ma stava per ottenere la prima vittoria quando, al passaggio dell'ultimo cancello, si è ribaltata. "Patriot stava accelerando, mentre eravamo in cerca della nuova rotta ed eravamo a circa 47 nodi (quasi 100 km/h) - ha spiegato Hutchinson -. Quando la barca precipita sulla chiglia, le conseguenze non sono gravi, ma in quest'occasione ci siamo poggiati sul pannello piatto tra gli elementi della struttura.
    Forse abbiamo a che fare con dei 'Gremlins' che vivono con noi dentro la barca...".
    Tornando al calendario salteranno le regate previste venerdì 22 su sabato 23, poiché in acqua avrebbe dovuto esserci American Magic (contro Luna Rossa prima e Ineos UK a seguire), mentre sabato 23 su domenica 24, nella terza giornata, Ineos UK se la vedrà di nuovo contro Luna Rossa. Ma, a quel punto, la sfida potrebbe essere una formalità. 
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie