Smart School, manda video e foto delle tue lezioni

La scuola al tempo del coronavirus

Redazione ANSA

L'epidemia di coronavirus ha costretto alla chiusura numerose scuole in tutta Italia, e da giorni il ministero dell'Istruzione ha messo in campo una task force nelle regioni per supportare la formazione a distanza. "Bisogna immaginare che non è necessario un computer a casa  - ha detto il ministro dell'Istruzione, Lucia Azzolina - basta un cellulare e oggi quasi tutti i ragazzi lo hanno". Diverse scuole sono attive già dalle prime ore della mattina con videoconferenze e lezioni in modalità e-learning, nonostante la sospensione delle attività nelle scuole per il blocco dovuto ai provvedimenti sul Coronavirus. Attraverso collegamenti video sul web, presidi e professori stanno organizzando le lezioni online: l'obiettivo è quello di portare avanti i programmi, soprattutto per gli studenti di terza media e del quinto anno superiore che nei prossimi mesi dovranno affrontare esami e maturità, ma anche per tutti gli altri. L'organizzazione, evidentemente, sarà lasciata alla singola autonomia degli istituti. Al liceo scientifico Kennedy di Roma, ad esempio, la preside ha riunito tutti gli insegnanti per fornire indicazioni su come contattare gli studenti. L'obiettivo, in questa fase, è quello di attrezzarsi con nuove forme di insegnamento per non lasciare nessuno indietro e non far sentire gli alunni abbandonati.

E nella tua scuola sono state attivate le lezioni a distanza? 

 MANDA LE TUE FOTO E I TUOI VIDEO A scrivici@ansa.it

SPECIFICANDO IL NOME E IL LUOGO DOVE E' STATA SCATTATA LA FOTO

Scuola dell'Infanzia di Due Carrare in Provincia di Padova

 

Agnese Profumo, docente per la didattica online per le classi della primaria e della secondaria Comprensivo di Rivarolo (a Genova)  

Ilena Caroli, insegnante di scuola primaria classe seconda della Direzione Didattica di Zola Predosa (BO), dirigente Carmela Zabatino

Lezione di Matematica sul prestito della sottrazione Scuola primaria di Riozzo di Cerro al Lambro (MI) - Classe seconda

 

I miei lavori digitali per i bambini delle 1A e 1B Primaria Bezzi, I. C. Don Bosco Tolentino Ins. Michela Compagnucci

 

Le insegnanti stanno già progettando nuove attività per la prossima settimana -Istituto Comprensivo Albenga 1 in provincia di Savona, il Dirigente Scolastico Prof. Andrea Minghi

Istituto Farlottine a Bologna - Sabina Berselli

 

Liceo Don Bosco Brescia - "Abbiamo iniziato da lunedì 2 marzo - ci scrive don Marco Begato SDB, Coordinatore della Didattica del Liceo Don Bosco  di Brescia - prima collegio docenti via Meet Hangouts, poi lezioni caricate su Drive e Calendar. Infine Meet e Hangouts per il contatto quotidiano e frequente docente-alunno. Riscontri eccellenti per professori e studenti"

Marta Gaddoni, docente nella scuola primaria 'G.Garibaldi' a Lugo di Ravenna

Ales Bosel, lezione di inglese per alunni dell'ic Busnago (Lecco)

All'Istituto Comprensivo La Pira di Sarezzo (Brescia) sia nella scuola primaria che secondaria di I grado è attivata la didattica a distanza utilizzando piattaforme di videoconferenza - Professoressa Elisabetta Pizio

- Noi della Primaria IMA di Via Bonvesin Milano, abbiamo caricato i compiti sul registro elettronico. Inoltre abbiamo aperto un “tazebao” dove i bambini posso far arrivare i loro pensieri, le maestre suggeriscono modi per passare il tempo, si raccolgono i disegni del concorso “Coronavirus”… giochi in inglese, musica.

Anche i genitori possono fare proposte: i bambini sanno che ci siamo, che leggiamo, che partecipiamo alla loro vita, in modo virtuale, è vero… ma sempre meglio del silenzio! 
Maestra Federica - Questo è l’indirizzo https://padlet.com/fedefilippi53/xm3l90txzfka

Video realizzato da Filippo Maretto per gli alunni dell'Istituto comprensivo di Chioggia

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Modifica consenso Cookie