Speciali

Esami universitari in una settimana: niente panico

Redazione ANSA

Non c'è solo il solo conto alla rovescia per chi torna a scuola. In questi giorni, infatti, la maggior parte degli studenti universitari sta preparando gli esami, spesso diversi in pochissimi giorni. Ecco alcuni consigli suggeriti da Skuola.net, per affrontarli al meglio e in poco tempo. 

PAUSE SI', OZIO NO - E' molto utile l'automotivazione: è bene ogni tanto ripetersi qual è l'obiettivo e perché lo si sta perseguendo. Inutile dire che se si vuole preparare un esame in una settimana occorre momentaneamente dire addio ad amici, partner, computer e passeggiate varie, ma concedersi spesso delle piccole pause: permettono al cervello di restare lucido di e assimilare meglio le nozioni.

CAFFE’? - Attenzione a non esagerare. Tiene svegli e aiutaa a concentrarsi ma se se ne abusa o se lo si prende la sera prima di andare a letto il rischio è di passare la notte con gli occhi sbarrati a riflettere sulle possibilità di superare l’esame, alzandosi il giorno dopo più stressati e stanchi di prima.

PAROLA D'ORDINE: ORGANIZZAZIONE – In situazioni d'emergenza l'organizzazione è fondamentale. Occorre dividere il carico di studio giorno per giorno e imporsi di non schiodare dalla scrivania fino a che non sarà portato a termine. Utilissime le mappe concettuali per memorizzare nozioni in breve tempo. Si consiglia anche di studiare sugli appunti: aiuteranno a memorizzare con più facilità concentrandovi esclusivamente su quello che è indispensabile sapere.

CHIEDETE, CHIEDETE, CHIEDETE! - Fatevi furbi e mettevi in contatto con gli studenti che hanno già sostenuto l’esame che voi state preparando. Chiedetegli quali sono le domande che i prof fanno più frequentemente: vi aiuterà a capire cosa vogliono sentirsi dire in sede d’esame. Se non conoscete nessuno, vi basterà andare in qualche forum universitario: di solito ogni università ha il suo con tanto di sezioni dedicate agli esami sostenuti.

GRUPPI DI STUDIO - Altra cosa utilissima da fare sono i gruppi di studio, ma organizzati in maniera intelligente. Ovviamente, visto che si ha appena una settimana per preparare l’esame, evitare di farne uno al giorno. Basterà giusto qualche ora al termine dello studio, magari proprio il giorno prima dell’esame, per ripetere insieme il programma e magari per chiarirsi qualche dubbio.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in


Modifica consenso Cookie