Politica
  1. ANSA.it
  2. Politica
  3. Quirinale: Calenda rilancia Cartabia, Draghi resti a Chigi

Quirinale: Calenda rilancia Cartabia, Draghi resti a Chigi

"La questione si deve risolvere con un incontro tra segretari di partito"

Carlo Calenda rilancia Marta Cartabia per il Quirinale. La questione "si deve risolvere con un incontro fra i segretari di partito. La nostra proposta è la ministra Cartabia, una persona di grande qualità, ex presidente della corte costituzionale. Si può trovare un altro nome ma troviamolo: sediamoci e facciamolo subito", ha detto il leader di Azione, ribadendo che Mario Draghi "deve restare" a Palazzo Chigi, perché c'è Omicron, i prezzi dell'energia sono impazziti, le imprese rischiano una fermata produttiva, c'è l'inflazione e dobbiamo spendere 50 miliardi di Pnrr: che senso ha cambiare questo presidente del Consiglio?". 

"Incontriamoci per parlare del governo e poi, sgomberato il tavolo da questo, possiamo parlare di una figura condivisa per il Quirinale": è la proposta lanciata dal leader di Azione a poco più di due settimane dall'elezione del nuovo capo dello Stato. "E' un dovere che i segretari di tutti i partiti, in primo luogo chi sostiene il governo, si siedano insieme, fisicamente, e discutano per prima cosa del governo - ha detto Calenda a margine della presentazione della 'giunta ombra' per Roma -. Il governo è inceppato dall'azione dei partiti, dobbiamo verificare se i partiti desiderano veramente andare avanti firmando un patto di legislatura alla tedesca. Prima di tutto dobbiamo decidere se questo governo può andare avanti e come. Vediamo se c'è, come auspico, la forza di andare avanti fino fine legislatura con Draghi premier. Il tema fondamentale oggi è chi governa l'Italia, non chi va al Quirinale".

"Replicare una maggioranza larga anche della giunta Zingaretti con i 5 stelle alle prossime regionali? Sì, se il candidato fosse di qualità come l'assessore D'Amato che sosterremmo in ogni caso. La Regione Lazio è un caso unico. Ci sono cose che condivido e non condivido di Zingaretti ma il giudizio per me è generalmente molto positivo. L'assessore D'Amato ha fatto un lavoro strepitoso. Se lui fosse il candidato del centrosinistra, in qualunque forma, noi saremmo disponibili ad appoggiarlo". Lo ha detto Calenda, alla conferenza stampa alla stampa Estera, per presentare la giunta ombra,

   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie