Biden lancia un piano anti-Covid da 1.900 miliardi

Primo atto del presidente Usa, altri aiuti diretti alle famiglie

Imprimere una svolta alla lotta contro la pandemia, che negli Usa è arrivata a fare oltre 4.000 morti al giorno, e salvare un'economia americana sull'orlo del baratro con un forte sostegno a famiglie ed imprese. Joe Biden intende farlo nei primi 100 giorni del suo mandato, affidando al Congresso un piano da 1.900 miliardi di dollari che nelle sue intenzioni rappresenta solo un primo passo. Il secondo sarà un pacchetto di misure per dare una vera e propria scossa alla ripresa e per permettere alla locomotiva americana di tornare a correre.

I dettagli del nuovo programma di stimoli targato Biden arrivano a cinque giorni dal giuramento del nuovo presidente degli Stati Uniti, cerimonia blindata che nella capitale Washington vede già schierati migliaia di soldati della Guardia Nazionale per paura che possano ripetersi atti sovversivi come quelli che hanno portato all'assalto al palazzo del Congresso.

Un timore quello di manifestazioni violente che riguarda però tutto il Paese, con l'Fbi che ha rilanciato l'allarme per il rischio di proteste armate in tutti e 50 gli Stati Usa. Mentre dalle carte degli inquirenti emerge sempre più come i fatti di Capitol Hill avrebbero potuto avere un epilogo ancor più tragico, con alcuni dei rivoltosi pronti a "catturare ed assassinare" membri e funzionari del Congresso.

Una pagina della storia americana, dunque, che si tinge sempre più di nero, come quella di un virus fuori controllo che attanaglia gli Usa. "Si apre un nuovo capitolo", afferma Biden illustrando il piano che sarà il suo primo test di fronte a un Senato il cui controllo è stato riconquistato dai democratici. Anche se solo col minimo vantaggio di un voto in più, quello della vicepresidente Kamala Harris che presiederà l'aula.

Tre le gambe del piano Biden: 400 miliardi di dollari andranno a rafforzare sia i test anti-Covid sia la campagna di vaccinazione, con l'obiettivo di 100 milioni di dosi iniettate nei primi 100 giorni di presidenza. Oltre 400 miliardi di dollari andranno poi alle famiglie, sia attraverso aiuti diretti con un assegno di 1.400 dollari ad integrare i 600 dollari del precedente pacchetto, sia portando l'integrazione ai sussidi di disoccupazione da 300 a 400 dollari a settimana. Infine ben 440 miliardi di dollari finiranno nelle casse di comunità ed imprese, gestiti dai singoli Stati e dai governi locali. Tra le misure anche alcune che strizzano l'occhio all'ala sinistra del partito democratico, come portare l'ammontare del salario minimo federale a 15 dollari l'ora.

"Bisogna agire subito, non si può più aspettare perché in gioco c'è il futuro del Paese", esorta Biden, il cui messaggio appare chiaro: il piano messo a punto ha la priorità su ogni altra cosa, compreso il probabile processo per impeachment contro Donald Trump. Il timore del neo presidente è che l'azione contro il predecessore possa tramutarsi in Congresso in un rallentamento dei tempi e in una fonte di distrazione a discapito della sua agenda dei primi 100 giorni. Un'agenda ricca in cui compare non solo il piano anti-Covid, ma anche il ritorno degli Usa nell'accordo di Parigi sul clima e in quello sul nucleare dell'Iran, ridotti a carta straccia da The Donald. Sul piatto ci sono anche la riforma della polizia, l'estensione della riforma sanitaria dell'Obamacare e l'eliminazione del bando di ingresso negli Usa per i cittadini di alcuni Paesi a maggioranza musulmana.  

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie