Purga Trump su sottosegretario Difesa

Rood aveva scritto al Congresso sui progressi dell'Ucraina

WASHINGTON - Proseguono le purghe di Donald Trump che si estendono ora al Pentagono. Il prossimo alto dirigente a lasciare l'amministrazione sarà infatti il sottosegretario alla difesa John Rood, al quale secondo le indiscrezioni sui media è stato chiesto di dimettersi. Rood, che era in carica dal 2018, è stato finora il principale consigliere del segretario alla Difesa Mark Esper e scrisse al Congresso una lettera che certificava gli sforzi fatti dall'Ucraina sul fronte della lotta alla corruzione, sforzi che giustificavano l'erogazione degli aiuti militari Usa a Kiev. Una versione, dunque, in contrasto con quella alimentata allora dal presidente.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie