Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Zazo, Kiev confida nell'Italia, fondamentali i 50 miliardi Ue

Zazo, Kiev confida nell'Italia, fondamentali i 50 miliardi Ue

'Speriamo che si possano sbloccare tra gennaio e febbraio'

ROMA, 18 dicembre 2023, 13:33

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

"L'Ucraina, che considera l'Italia un Paese amico e ci è molta grata per gli aiuti forniti, confida molto nella nostra presidenza del G7". Lo ha detto l'ANSA l'ambasciatore a Kiev Pier Francesco Zazo a margine della Conferenza degli ambasciatori alla Farnesina.
    Per l'immediato futuro dell'Ucraina bisognerà affrontare "nodi importanti, soprattutto gli aiuti finanziari" dell'Ue.
    L'Ucraina ha "recepito positivamente il via libera del Consiglio ai negoziato di adesione", ma "ovviamente si attendono i 50 miliardi ancora fermi. Speriamo che" la situazione si sblocchi "a gennaio o febbraio", ha detto Zazo.
    L'Italia sarà anche protagonista nella ricostruzione, ha aggiunto l'ambasciatore, ricordando gli aiuti umanitari, le attività della cooperazione allo sviluppo, la tutela del patrimonio culturale, programmi nel settore sanitario, sostegno alla resilienza energetica.
    Quanto al conflitto Zazo ha confermato il "sostanziale stallo. Per gli ucraini non è facile perché hanno attinto ad un vasto serbatoio di volontari. C'è stanchezza, ma ancora non vedo demotivazione, non vedono altra scelta che continuare a resistere per difendere la loro indipendenza".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza