Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Inaugurata a Pechino mostra su celebrazioni italiane primo '900

Inaugurata a Pechino mostra su celebrazioni italiane primo '900

Opere e manifesti per centenari Raffaello, Leonardo e Dante

ROMA, 31 luglio 2023, 12:59

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

L'Istituto Italiano di Cultura di Pechino ha inaugurato oggi la mostra "Il Trittico del Centenario. Leonardo 1919 Raffaello 1920 Dante 1921 e l'Ingegno Italiano alle origini del Made in Italy". La rassegna sul gusto e l'estetica che hanno presieduto nel primo dopoguerra alle celebrazioni dei centenari di Leonardo (1919), Raffaello (1920) e Dante (1921), curata da Virginia Lapenta e Guicciardo Sassoli de' Bianchi Strozzi, rimarrà aperta fino al 15 settembre.
    La mostra è progettata per illustrare come l'arte e la pubblicità celebrarono i centenari di Leonardo, Raffaello e Dante nel primo dopoguerra, con opere che vanno dal primo '900 al Futurismo, fino alle Biennali d'arte. Oltre alle tre sezioni dedicate a Leonardo, Raffaello e Dante, altre due sezioni raccontano le origini del Made in Italy con opere di grafica d'avanguardia impiegata anche nelle pubblicità dell'epoca (Pirelli, Eni, Campari, Fiat, Alfa Romeo, Isotta Fraschini, Olivetti, Richard Ginori, etc.) i cui artefici erano spesso gli stessi artisti che lavorarono anche per le celebrazioni dei tre centenari, da Umberto Boccioni a Mario Sironi a Primo Conti.
    Ampio spazio è dedicato anche ai progetti avveniristici che i giovani 'ingegni' italiani del primo Novecento, spesso formatisi studiando gli antichi, hanno realizzato anticipando il futuro.
    Partendo dal nucleo tematico e di opere già esposte in Villa Farnesina a Roma nel 2022 , e dopo essere stata esposta al Museo della Grafica di Pisa , la mostra organizzata dall'Istituto Italiano di Cultura di Pechino con il sostegno del Ministero della Cultura, Ambasciata d'Italia a Pechino e Associazione Amici dell'Accademia dei Lincei, è ripensata e allestita al Raffles City Beijing, dove saranno esposte oltre 120 fra opere, manifesti e riviste e più di 150 fra libri, cataloghi, pubblicità, cartoline, francobolli d'epoca.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza