Mondo

Zaki: Amnesty Italia, rinvio lungo che sa di punizione

(V. '++ Zaki: nuovo rinvio al 7 dicembre ++' delle 14.35)

(ANSA) - BOLOGNA, 28 SET - "Un rinvio abnormemente lungo che sa di punizione". Così all'ANSA Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International in Italia, sul nuovo rinvio del processo per Patrick George Zaki. "Il giudice - spiega Noury - poteva sì accogliere come ha fatto la richiesta della difesa di un rinvio, ma poteva disporre un rinvio tra una, due settimane. Tra l'altro questa data della prossima udienza, il 7 dicembre, è amaramente simbolica perché segnerà il ventiduesimo mese di detenzione arbitraria e illegale di Patrick e quindi una sofferenza continua".
    "Abbiamo del tempo davanti - prosegue - per fare qualcosa di importante, di efficace nelle relazioni tra Italia ed Egitto. La richiesta che facciamo è che la diplomazia italiana utilizzi questo tempo nel migliore dei modi". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie