Per Mosca le organizzazioni di Navalny sono 'estremiste'

Attività vietate 'con effetto immediato'

(ANSA) - MOSCA, 10 GIU - Un tribunale di Mosca ha bollato come 'estremiste' le organizzazioni politiche guidate dal dissidente russo in carcere Alexei Navalny, vietando ogni attività e rendendo il personale passibile di procedimenti penali.
    Una dichiarazione del tribunale della città di Mosca ha affermato che gli uffici della rete regionale di Navalny e la sua organizzazione anticorruzione sono stati etichettati come estremisti e banditi con effetto immediato per avere "diffuso informazioni che incitavano all'odio e al disprezzo contro i funzionari del governo". Il dissidente russo in carcere Alexeï Navalny ha commentato la decisione del tribunale di Mosca di dichiarare le sue organizzazioni 'estremiste' affermando che "non si tirerà indietro" . "Ci gestiremo, ci evolveremo, ci adatteremo. Ma non ci tireremo indietro rispetto ai nostri obiettivi e alle nostre idee. Questo è il nostro Paese e non ne abbiamo altri", ha scritto Navalny sul suo account Instagram dopo l'annuncio della decisione. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie