Mondo

Madri Srebrenica contro Nobel a Handke

'Ha difeso carnefici delle guerre balcaniche, non merita premi'

(ANSA) - SARAJEVO, 11 OTT - Le Madri di Srebrenica hanno duramente condannato la decisione di assegnare quest'anno il Nobel per la letteratura allo scrittore austriaco Peter Handke, accusato di aver appoggiato i crimini di Slobodan Milosevic, Radovan Karadzic e Ratko Mladic, e hanno annunciato la decisione di chiedere ufficialmente il ritiro del riconoscimento. "Oggi a nome dell'associazione Madri di Srebrenica invieremo una lettera ufficiale al Comitato per il Nobel della letteratura chiedendo il ritiro del premio a Peter Handke", ha detto Munira Subasic, presidente dell'associazione, citata dai media a Sarajevo -. Un uomo che ha difeso i carnefici delle guerre balcaniche non può ricevere un tale riconoscimento - ha osservato. Handke è notoriamente filo-serbo ed è accusato dai bosniaci di negare i crimini compiuti dai serbi nelle guerre degli anni novanta nella ex Jugoslavia.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie