Fonti, fuori da Schengen i non solidali

Si cerca accordo a 28, altrimenti piano B con Paesi volenterosi

(ANSA) - BRUXELLES, 28 GIU - Al vertice Ue si cercherà un'intesa a 28 sul principio di responsabilità condivisa per lo sbarco dei migranti come richiesto dall'Italia, e un accordo sui movimenti secondari come vuole la Germania. La posta in gioco sarà la partecipazione a Schengen. Senza unità, il piano B è andare avanti con una coalizione di volonterosi, che aderiscono al valore della solidarietà. Chi non partecipa alla responsabilità condivisa sarà estromesso dall'area di libera circolazione, con la chiusura delle frontiere interne, prevista dal codice Schengen. Lo spiegano fonti all'ANSA.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie