Rep. Ceca:no a politica 'braccia aperte'

Zeman, 'neanche Germania capace di assorbire tanti rifugiati'

(ANSA) - PRAGA, 31 LUG - Il presidente della Repubblica Ceca, Milos Zeman, ha espresso la sua contrarietà alla politica delle "braccia aperte" verso i migranti della cancelliera tedesca, Angela Merkel.
    "Credo che anche la cancelliera tedesca dovrebbe cambiare parere, perché la politica del 'benvenuto' si è dimostrata insensata. Neanche la Germania è capace di assorbire una tale quantità di migranti, soprattutto quando tra di loro ci sono anche i jihadisti", ha detto Zeman alla Tv Blesk (Fulmine).
    Secondo il capo dello Stato, dopo la chiusura della rotta balcanica, ora la maggior parte di profughi arriva in Italia.
    Questo però potrebbe cambiare dopo il fallito golpe in Turchia.
    "C'è un pericolo serio, che se la Turchia non otterrà l'esenzione dai visti per l'Unione europea potrebbe 'riversare' in Europa 2,5 milioni di profughi che aveva trattenuto", ha detto Zeman, sottolineando di essere contrario all'abolizione dei visti.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie