Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Barca con 185 Rohingya alla deriva, appello Onu a salvarli

Barca con 185 Rohingya alla deriva, appello Onu a salvarli

Unhcr, su barcone situazione disperata, molte donne e bambini

GINEVRA, 24 dicembre 2023, 10:26

Redazione ANSA

ANSACheck

© ANSA/EPA

© ANSA/EPA
© ANSA/EPA

L'Onu ha lanciato un appello perché vengano soccorsi in mare 185 profughi Rohingya, fra cui molte donne e bambini appartenenti alla minoranza musulmana perseguitata in Birmania, alla deriva su una barca in panne nell'Oceano indiano.
    L'Alto commissariato delle Nazioni unite per i rifugiati (Unhcr) stima che "almeno una dozzina dei profughi si trova in stato critico e una persona sarebbe deceduta" e che "molte altre persone potrebbero morire (...) senza un soccorso tempestivo", ha spiegato il portavoce Babar Baloch. L'Unhcr precisa che 70 delle persone a bordo sono minori e 88 sono donne e che il loro barcone alla deriva si trova attualmente fra gli arcipelaghi indiani delle Andamane e delle Nicobare e che "la situazione è veramente disperata".
    Ogni anno migliaia di Rohingya cercano di scappare dalla Birmania, dove sono perseguitati dai militari, o dai campi profughi del Bangladesh, nel tentativo di raggiungere l'Indonesia o la Malaysia. Oltre 2.000 di loro hanno tentato questo pericoloso viaggio nel 2022. Dallo scorso anno risultano spariti in mare almeno 570 di loro.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza