Giappone: teme sfratto, nasconde cadavere madre per 10 anni

La 48enne Yumi Yoshino è stata arrestata

 Una donna giapponese ha tenuto nascosto il cadavere di sua madre in un congelatore di un appartamento di Tokyo per 10 anni nel timore di essere sfrattata se il Comune avesse scoperto il decesso.
    Yumi Yoshino, 48 anni, è stata arrestata con l'accusa di abbandono e occultamento di cadavere, dopo la scoperta - mercoledì scorso - del corpo della donna nell'appartamento di proprietà del Comune.
    Yoshino ha detto alla polizia, secondo i media locali, di avere nascosto il cadavere perchè "non voleva lasciare" l'appartamento che condivideva con la madre: il contratto d'affitto dell'immobile, infatti, è intestato a quest'ultima.
    La donna era stata costretta a lasciare l'immobile a metà gennaio perchè era in ritardo con il pagamento dell'affitto e il cadavere è stato scoperto durante le pulizie dell'appartamento.
  

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie