Huawei perde, non servirà agenzie Usa

Giudice dà ragione a Washington, respinge ricorso azienda cinese

WASHINGTON - Washington ha il diritto di impedire alle agenzie federali di comprare prodotti e servizi Huawei per ragioni di sicurezza informatica. Lo ha stabilito un giudice statunitense, che ha respinto una causa intentata da Huawei. La compagnia cinese si era rivolta al tribunale un anno fa, sostenendo che il Congresso non era riuscito a fornire prove a sostegno di una legge "incostituzionale" che impediva alle agenzie governative di comprare i suoi prodotti.
    Il tribunale ha riscontrato che non esiste un diritto costituzionalmente garantito ad avere contratti con il governo federale. Il divieto d'acquisto è stato anche giustificato nel contesto di un'indagine del Congresso "su una potenziale minaccia alla sicurezza informatica della nazione", ha scritto il giudice Amos Mazzant.
    Huawei ha rilasciato una dichiarazione in cui si è detta "delusa" per la decisione e ha fatto sapere che "continuerà a prendere in considerazione ulteriori opzioni legali".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie