Cina: Amnesty denuncia tortura

Nonostante l' esplicita proibizione introdotta nel 2010

PECHINO - La polizia cinese continua a fare uso della tortura per estrarre confessioni, nonostante l' esplicita proibizione introdotta nel 2010 con la riforma della giustizia. Lo afferma il gruppo umanitario Amnesty International in un rapporto diffuso oggi. Alla stessa conclusione era giunto l' altro grande gruppo umanitario internazionale, Human Rights Watch, in un documento diffuso in maggio. Il rapporto di AI e' stato diffuso alla vigilia della riunione a Ginevra del Comitato contro la tortura delle Nazioni Unite.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie