Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Il Brasile chiude il 2023 come nona economia mondiale

Il Brasile chiude il 2023 come nona economia mondiale

Austin Ratings: scalate 3 posizioni grazie al +2,9% del Pil

RIO DE JANEIRO, 01 marzo 2024, 21:24

Redazione ANSA

ANSACheck
© ANSA/EPA
© ANSA/EPA

© ANSA/EPA

Il Brasile ha chiuso il 2023 come nona economia del mondo. Lo riferisce l'agenzia di valutazione del rischio Austin Ratings secondo cui il risultato si deve all'inattesa crescita del prodotto interno lordo (Pil) a +2,9%. L'anno scorso il Brasile era l'undicesima economia globale. Il pil brasiliano è stato di 2.279 miliardi di dollari lo scorso anno, 41 miliardi di dollari in più rispetto a quello del Canada (2.238 miliardi di dollari), sceso al decimo posto.
    All'ottavo posto c'è l'Italia, con 2.284 miliardi di dollari. La settima posizione è della Francia (3.183 miliardi di dollari), superata dal Regno Unito (3.587 miliardi di dollari). Le prime cinque posizioni sono occupate da Stati Uniti (27.966 miliardi di dollari), Cina (18.560 miliardi di dollari), Germania (4.700 miliardi di dollari), Giappone (4.286 miliardi di dollari) e India (4.105 miliardi di dollari).
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza