Mondo

Cuba: prime concessioni dal Governo, via dazi su import alimenti

Niente tariffe anche per prodotti da bagno e medicinali

Il Governo cubano ha autorizzato l'ingresso temporaneo "senza limiti" nel Paese di generi alimentari, prodotti da bagno e medicinali - merci che scarseggiano nel mercato nazionale - senza il pagamento di tariffe.
    Tali importazioni saranno consentite da lunedì prossimo fino al 31 dicembre 2021, ha annunciato in televisione il primo ministro Manuel Marrero dopo le dure proteste scoppiate a Cuba negli ultimi giorni contro la crisi economica.
    Da parte sua, il ministro dell'Economia Alejandro Gil ha annunciato un miglioramento dei salari statali parlando di una profonda revisione della "scala salariale, che sarà gradualmente eliminata, nelle imprese statali, il che aumenterà la loro autonomia e migliorerà il reddito dei lavoratori".
   Per quanto riguarda l'import dei generi di prima necessità, Marrero ha spiegato che consentirà ai viaggiatori in arrivo sull'isola di portare con sé quantitativi di questi prodotti senza limiti, rispettando tuttavia le regole imposte dalle compagnie aeree, e senza il pagamento di dazi.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie