Congo, diplomatici obbligati a segnalare spostamenti

Decisione della presidenza dopo l'uccisione di Luca Attanasio

(ANSA) - KINSHASA, 24 FEB - In seguito all'uccisione dell'ambasciatore italiano nella Repubblica democratica del Congo Luca Attanasio, "tutti i diplomatici presenti sul territorio nazionale" congolese "sono obbligati a segnalare al governo qualsiasi spostamento all'interno del Paese". Lo annuncia un comunicato della presidenza della Rdc annunciando una decisione presa in una riunione tenuta ieri sotto la guida del capo di Stato Felix Tshisekedi. Oltre che "informare assolutamente il ministero degli Affari esteri" prima di ogni trasferta, i diplomatici dovranno anche "segnalarsi" alle autorità locali al loro arrivo, ha precisato la ministra degli Esteri. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie