Mondo

Etiopia: premier Abiy ordina 'offensiva finale' in Tigrè

Contro forze separatiste. 'Proteggere i civili, evitare danni'

(ANSA) - ADDIS ABEBA, 26 NOV - Il primo ministro etiopico, Abiy Ahmed, ha ordinato all'esercito federale doi lanciare la "offensiva finale" contro le forze separatiste della regione autonoma del Tigrè, dove da settimane è in corso un conflitto armato. "L'esercito - ha dichiarato il premier, Nobel per la Pace 2019 - ha ricevuto l'ordine di lanciare la fase finale" sul capoluogo Mekele (Macallè) dell'offensiva lanciata il 4 novembre contro le forze armate ribelli tigrine facenti capo al Fronte di liberazione del popolo del Tigrè (Tpfl). "Si farà di tutto - assicura Abiy sul suo profilo Facebook - per proteggere i civili" e "perché la città di Mekele non subisca gravi danni".
    Abiy domenica aveva concesso al Tplf 72 ore per arrendersi e, scaduto l'ultimatum, ha invitato la popolazione a "restare nelle case e a tenersi comunque alla larga dagli obiettivi militari" e a "prendere tutte le necessarie precauzioni".
    "Vogliamo rassicurarvi - ha dichiarato Abiy - che le nostre Forze di difesa nazionale hanno elaborato con cura una strategia per portare davanti alla giustizia la cricca del Tplf, senza fare del male ai civili innocenti e senza danneggiare i siti culturali, i luoghi di culto, le istituzioni per lo sviluppo o i beni degli abitanti". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie