Editto: divieto espatrio a femminista

Direttrice ong 'Nazra' sospettata di avere ricevuto fondi esteri

(ANSAmed) - IL CAIRO, 27 GIU - Divieto di espatrio per una nota attivista egiziana. Le autorità del Cairo hanno vietato a Mozn Hassan, direttrice della ong 'Nazra', di lasciare il Paese per partecipare ad un convegno sui diritti umani in Libano, in quanto è indagata in un procedimento sui finanziamenti alle ong.
    Nazra è sospettata di avere ricevuto fondi illegali dall'estero. L'organizzazione - che si occupa di problematiche legate al mondo delle donne e al femminismo - ha condannato la decisione presa contro la propria direttrice precisando che ciò "rientra nel giro di vite contro le organizzazioni della società civile adottato dal governo egiziano già tempo fa e che si è intensificato negli ultimi mesi". Lo scorso marzo un giudice ha deciso di riaprire il dossier sui presunti finanziamenti dall'estero ricevuti da alcune ong tra cui Nazra, convocando la stessa Hassan in aula.
    La prima inchiesta contro le ong venne aperta in Egitto nel 2011, scatenando non poche critiche anche da parte delle Nazioni Unite. (ANSAmed).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie