Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Zelensky, abbiamo bisogno di più sistemi di difesa aerea

Zelensky, abbiamo bisogno di più sistemi di difesa aerea

Droni russi su Odessa, un morto e sette feriti. Colpita anche la regione di Kharkiv, un morto a Kupiansk

ROMA, 03 marzo 2024, 08:28

Redazione ANSA

ANSACheck
Odessa -     RIPRODUZIONE RISERVATA
Odessa - RIPRODUZIONE RISERVATA

Odessa RIPRODUZIONE RISERVATA

Dopo un attacco notturno da parte di droni russi, il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha affermato che l'Ucraina ha bisogno che i partner di KIev forniscano più sistemi di difesa aerea. Il leader ucraino ha lanciato l'appello su Facebook e ha pubblicato un video in cui si vedono le conseguenze dell'attacco di un drone Shahed su un edificio residenziale a Odessa, riferisce Ukrinform. "Attacco notturno degli Shahed: Kharkiv, Odessa, città della regione di Sumy. Uno dei droni nemici ha colpito un edificio residenziale a Odessa. 18 appartamenti sono stati distrutti. Finora due persone sono state uccise e altre otto ferite, tra cui un bambino Le mie condoglianze alle famiglie e agli amici delle vittime", ha scritto Zelensky. "Abbiamo bisogno di una maggiore difesa aerea da parte dei nostri partner. Dobbiamo rafforzare lo scudo aereo ucraino per aggiungere protezione al nostro popolo dal terrorismo russo", ha aggiunto. "Più sistemi di difesa aerea, più missili per la difesa aerea: sono ciò che salva vite umane".

Due le vittime nell'attacco di droni russi che ha colpito stanotte la città meridionale di Odessa, ha detto il ministro dell'Interno ucraino Ihor Klymenko su Telegram aggiungendo che risultano ancora sette dispersi. "Un attentato da parte di terroristi russi ha danneggiato un condominio di nove piani. Almeno due persone sono state uccise. I loro corpi sono stati recuperati dalle macerie dai soccorritori del Servizio statale di emergenza. Altre sette persone sono rimaste ferite. Tra loro c'è un bambino. L'operazione di salvataggio è in corso, perché potrebbero esserci delle persone sotto le macerie. Non è ancora possibile contattare sette residenti del grattacielo", ha detto Klymenko.

Il governatore Oleh Kiper afferma che tra i feriti c'è anche un bambino di tre anni, ricoverato in ospedale per lesioni a una gamba. L'attacco è avvenuto verso le 00:40 ora locale. Le operazioni di soccorso in ancora in corso, specificano le autorità di Odessa. Si registrano danni a diversi palazzi della città. 
   

Droni russi su regione Kharkiv, un morto a Kupiansk

Un uomo di 76 anni è morto in un attacco di droni russi che stanotte ha colpito la sua casa nel distretto di Kupiansk, nella regione ucraina nordorientale di Kharkiv. Lo riferiscono le autorità locali, citate dai media di Kiev. Poche ore prima era stato annunciato un attacco di droni sulla città di Kharkiv, capoluogo della regione omonima: sono state distrutte quattro auto e danneggiate le finestre di almeno dieci edifici residenziali ma non si registrano vittime, secondo il governatore Oleh Syniehubov. Almeno una persona è morta e altre sette sono rimaste ferite invece in un attacco di droni russi che ha colpito sempre questa notte la città ucraina meridionale di Odessa.

Corea Nord ferma invio armi a Russia via mare

La Corea del Nord potrebbe aver bloccato la spedizione di munizioni via mare alla Russia, secondo il giornale online Nk News. L'operazione sarebbe stata sospesa a causa dell'interruzione della produzione in Corea del Nord o di altri problemi logistici. Il media con sede a Seul rileva che nelle ultime settimane nei porti russi non sono apparse navi cariche di munizioni. Secondo il portale le quattro navi Angara, Maia-1, Maria e Lady R hanno trasportato finora munizioni in Russia completando almeno 32 viaggi. L'ultima visita della Maia-1 al porto nordcoreano di Rason è avvenuta il 12 febbraio, quella della Lady R il 4 febbraio.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza