Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Zelensky: la Grecia addestrerà i nostri piloti sugli F-16

Zelensky: la Grecia addestrerà i nostri piloti sugli F-16

L'ambasciata Usa: i cittadini americani lascino la Bielorussia. Prigozhin in video in Africa: rendiamo la Russia più grande

ROMA, 22 agosto 2023, 07:51

Redazione ANSA

ANSACheck

Volodymyr Zelensky e Olena Zelenska © ANSA/EPA

Volodymyr Zelensky e Olena Zelenska © ANSA/EPA
Volodymyr Zelensky e Olena Zelenska © ANSA/EPA

"Oggi abbiamo un risultato importante per la coalizione dell'aviazione. La Grecia parteciperà all'addestramento dei nostri piloti sull'F-16. Grazie per questa offerta". Lo ha dichiarato il presidente ucraino Volodymyr Zelensky in conferenza stampa ad Atene con il premier greco Kyriakos Mitsotakis, secondo quanto riportato da Rbc Ukraine. "Oggi abbiamo discusso diversi argomenti prioritari con il premier greco. L'ho informato sulla situazione sul campo di battaglia, sugli attacchi dei terroristi russi e sulle nostre opportunità per ripristinare la sicurezza globale e l'integrità territoriale del nostro stato", ha detto Zelensky.

  

Prigozhin in video in Africa: rendiamo la Russia più grande

Yevgeny Prigozhin è apparso in un video sui canali Telegram collegati al Gruppo Wagner, tra i quali Grey Zone, che lo mostrerebbe in Africa. "Lavoro. La temperatura è di +50°. Tutto come piace a noi" ha detto il capo della Wagner aggiungendo che i miliziani stanno "conducendo attività di ricognizione e ricerca. Per rendere la Russia ancora più grande in ogni continente! E l'Africa ancora più libera. Giustizia e felicità per i popoli africani". Prigozhin ha riferito che il Gruppo Wagner sta continuando a "svolgere i compiti che ci sono stati assegnati e ai quali abbiamo promesso che avremmo fatto bene".

Ambasciata Usa: cittadini americani lascino la Bielorussia

L'ambasciata Usa a Minsk, in una allerta pubblicata sul proprio sito, ha invitato i cittadini americani a non viaggiare in Bielorussia per la continua supporto che Minsk offre a Mosca nel conflitto ucraino, l'attuazione arbitraria delle leggi locali, il rischio di rivolte e di detenzione. I cittadini statunitensi che si trovano nel Paese sono sollecitati a partire immediatamente, usando l'aereo o uno dei quattro valichi ancora aperti con la Lituania, dopo che nei giorni scorsi Vilnius ne ha chiusi due.

Kiev: 'Il rischio di un attacco missilistico il 24 è estremamente alto'

Mosca ha attualmente nel Mar Nero 12 missili Kalibre, per cui il rischio che l'Ucraina venga attaccata in vista dell'anniversario dell'indipendenza del Paese (il 24 agosto) è "estremamente elevato": così la portavoce delle forze di difesa meridionali, Natalya Gumenyuk. Lo riporta Unian.
"Si tratta di una nave e di un sottomarino. La salva totale di Kalibre è di 12 missili, e questo rende il livello di pericolo missilistico estremamente alto", ha detto Gumenyuk. "Abbiamo parlato delle valutazioni degli esperti sull'avvicinarsi della data dell'indipendenza ucraina - ha aggiunto -. È molto probabile che il nemico possa colpire...".

Ministro danese: Kiev può usare gli F-16 solo sul suo territorio

"L'Ucraina potrà far volare gli aerei da combattimento F-16, destinati ad essere consegnati all'Ucraina da Danimarca e Paesi Bassi, solo sul proprio territorio": lo ha puntualizzato lunedì il ministro della Difesa danese, Jakob Ellemann-Jensen, riferisce la Reuters sul suo sito. "Doniamo armi a condizione che vengano utilizzate per cacciare il nemico dal territorio dell'Ucraina. E non oltre", ha detto Ellemann-Jensen. "Queste sono le condizioni, che si tratti di carri armati, aerei da combattimento o qualcos'altro", ha detto.
Il presidente Volodymyr Zelensky ha fatto una rapida visita in Svezia, Paesi Bassi e Danimarca questo fine settimana. Il 20 agosto, Paesi Bassi e Danimarca hanno annunciato la loro decisione di inviare all'Ucraina un certo numero di aerei da combattimento F-16.
I piloti e gli specialisti della manutenzione ucraini sono stati già addestrati. La Danimarca prevede di consegnare i primi F-16 all'Ucraina verso la fine dell'anno. La Danimarca donerà 19 jet in totale. I Paesi Bassi hanno a disposizione 42 F-16, ma devono ancora decidere se saranno consegnati tutti all'Ucraina.

Gli F-16 e gli altri caccia occidentali possono cambiare il corso degli eventi in prima linea, poiché la copertura aerea è fondamentale per il successo delle operazioni di terra: lo ha dichiarato il portavoce dell'Aeronautica militare ucraina, Yuri Ignat, come riporta Ukrainska Pravda.

Zelensky, 'tutti i vicini della Russia minacciati se Kiev perde' 

"Tutti i vicini della Russia sono minacciati se l'Ucraina non prevale. Il diritto internazionale non sarà resuscitato, le democrazie del mondo, ognuna di esse può diventare un bersaglio - sia per i missili, sia per i mercenari, sia per la destabilizzazione... Ma l'Ucraina prevarrà. Grazie per tutto l'aiuto fornito all'Ucraina": lo ha detto oggi il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, durante il suo discorso al Parlamento danese. Lo riporta il Guardian.

La guerra: cosa succede

Le forze ucraine hanno detto di aver riconquistato una porzione di territorio intorno alla città orientale di Bakhmut, martoriata dalla guerra, ma non hanno fatto grandi progressi sul fronte meridionale: lo ha affermato il vice ministro della Difesa. Kyiv ha lanciato una controffensiva contro le truppe russe a giugno dopo aver ricevuto armi da Occidente e costituito unità di fanteria offensiva, ma ha ammesso che i progressi sono stati lenti. "Altri tre chilometri quadrati (1,1 miglia quadrate) sono stati liberati (intorno a Bakhmut). In totale, sono stati liberati 43 chilometri quadrati intorno a Bakhmut" dall'inizio dell'offensiva, ha detto Ganna Malyar alla televisione di Stato.
Bakhmut, una città industriale che un tempo ospitava circa 70.000 persone, è stata conquistata dalle forze russe quest'estate dopo mesi di combattimenti. Le forze ucraine hanno iniziato a respingere immediatamente gli attacchi alle zone circostanti e si sono spinti verso la città meridionale di Melitopol sotto il controllo russo. "Nel sud, la situazione non ha subito cambiamenti significativi. I nostri difensori continuano ad avanzare nei settori di Berdyansk e Melitopol", ha detto Malyar. Il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba ha dichiarato la scorsa settimana all'Afp che le forze del suo Paese libereranno tutto il territorio occupato dalle forze russe, indipendentemente da quanto tempo ci vorrà.

Il ministero della Difesa russo ha affermato di aver respinto questa mattina un attacco di droni nella regione di Mosca, come riporta Rbc-Ucraina. "Il 21 agosto, intorno alle 6:50 ora di Mosca (le 5:50 in Italia, ndr), è stato fermato un tentativo di effettuare un attacco terroristico da parte di un velivolo senza pilota", si legge in un comunicato. Il drone, prosegue la nota, è stato neutralizzato sul territorio della regione di Mosca con dispositivi elettronici. "Avendo perso il controllo, il drone si è schiantato nell'area dell'insediamento di Pokrovske, nel distretto di Odintsovo, non ci sono state vittime", aggiunge il ministero. Inoltre, secondo i media russi, l'aeroporto Vnukovo di Mosca è stato chiuso temporaneamente per motivi di sicurezza.

Un magazzino di vernici nel distretto urbano di Bogorodsky, nella regione di Mosca, è in fiamme da questa mattina e la superficie dell'incendio si estende attualmente per 3mila metri quadrati: lo riporta Ria Novosti, che cita il servizio stampa del ministero russo per le Emergenze.

Kuleba: 'Chi critica la controffensiva offende i nostri soldati'

"La controffensiva è viva procede anche se non è rapida come molti speravano: la Russia ha avuto tempo per rafforzare la sua linea difensiva, ha minato ogni metro quadro e non sto scherzando". Lo ha detto il ministro degli Esteri ucraino, Dmytro Kuleba, collegandosi alla conferenza di apertura di Quo Vadis Europa?. "La decisione da parte di Olanda e Danimarca di donare gli F-16 è un passo veramente importante. La controffensiva proseguirà. Chi crede che sia troppo lenta sta offendono i nostri soldati che stanno sacrificando la loro vita tutti i giorni".

Kiev: 'Mosca vuole 300 mila abitanti russi a Mariupol entro 2035'

Mosca ha preparato un "piano di sviluppo" per la città di Mariupol occupata, nel sud dell'Ucraina, che prevede un aumento della popolazione di circa 300.000 persone provenienti dalla Russia: lo ha reso noto il Centro di resistenza nazionale, un'organizzazione gestita dalle Forze speciali ucraine. Il governo russo ha intenzione di completare il trasferimento entro il 2035, scrive il Centro, citando fonti della resistenza clandestina locale che hanno ottenuto i documenti dell'amministrazione filorussa. Il Cremlino ha avviato un programma di mutui a basso costo per agevolare gli acquisti di case nelle zone occupate, come Mariupol nella regione di Donetsk, e incoraggiare così i russi a trasferirsi in Ucraina, si legge nel rapporto. Inoltre, Mosca ha inviato nei territori occupati lavoratori migranti e dipendenti pubblici dalle regioni "depresse" della Russia. Allo stesso tempo, i residenti di Mariupol e di altri insediamenti occupati vengono trasferiti con la forza in Russia, ha aggiunto il Centro.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza