Mondo
  1. ANSA.it
  2. Mondo
  3. G7, inaccettabile chiedere il pagamento del gas in rubli

G7, inaccettabile chiedere il pagamento del gas in rubli

'Tutti i ministri del G7 hanno convenuto che si tratta di una chiara violazione unilaterale dei contratti esistenti'

Il G7 ritiene che chiedere il pagamento del gas russo in rubli non sia "accettabile". Lo afferma il G7 in una dichiarazione resa nota da Berlino in quanto presidente di turno.

I paesi del G7 hanno detto che chiedere il pagamento in rubli per il gas russo è "inaccettabile" e mostra che il presidente russo Vladimir Putin ha "le spalle al muro". Lo ha detto il ministro dell'Economia tedesco Robert Habeck in una dichiarazione resa nota da Berlino in quanto presidente di turno. "Tutti i ministri del G7 hanno convenuto che si tratta di una chiara violazione unilaterale dei contratti esistenti (...) il che significa che un pagamento in rubli non è accettabile", ha detto Habeck dopo una riunione virtuale con i suoi omologhi del G7.

L'Europa non vuole pagare il gas in rubli? Certamente la Russia non distribuirà gratis il proprio gas, "non faremo beneficenza". Lo ha garantito il portavoce del Cremlino, Dmitry Pesko secondo la Tass. Peskov non si è sbilanciato sulle contromisure che Mosca potrebbe adottare al diniego occidentale sul pagamento delle forniture in rubli come richiesto dall'amministrazione russa riferendosi a "Paesi ostili" non meglio identificati. "Ma di sicuro non forniremo gas gratuitamente, questo è certo. È quasi impossibile fare beneficenza nella nostra situazione", ha aggiunto Peskov.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie