Mondo
  1. ANSA.it
  2. Mondo
  3. Ucraina: Lituania, 'è il momento 1938 per la nostra generazione'

Ucraina: Lituania, 'è il momento 1938 per la nostra generazione'

Premier Simonyte lancia l'allarme in un'intervista al Guardian

(ANSA) - ROMA, 08 FEB - La crisi ucraina investe i Paesi baltici, tra cui la Lituania che per bocca del suo primo ministro Ingrida Simonyte ha messo in guardia sulla sicurezza degli stati della regione e dell'Europa orientale che potrebbe cambiare in modo permanente qualora le truppe russe ammassate al confine con l'Ucraina iniziassero a integrarsi con le truppe bielorusse.
    In un'intervista al Guardian, la premier ha fatto riferimenti storici, affermando che per "la nostra generazione è il momento del 1938. La neutralità aiuta l'oppressore e mai la vittima".
    Simonyte, che dovrebbe incontrare Boris Johnson martedì, è una figura politica di primo piano tra i paesi della regione. Ha portato la Lituania, con soli 2,8 milioni di persone, a prendere delle posizioni determinate non solo con la Russia ma anche nei confronti della Cina.
    La Bielorussia sta minacciando di bloccare le esportazioni di potassio nel suo Paese e la Cina ha punito la Lituania per l'apertura di un ufficio di rappresentanza taiwanese a Vilnius tagliando il commercio e spingendo le aziende a ritirarsi dalla Lituania. Il Regno Unito si è unito alla Lituania per portare la Cina al Wto per le sue condotte. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie