Mondo

Microsoft chiude Linkedin in Cina, difficile operare

Era l'unico grande social media Usa impiegato nello sviluppo dei contatti professionali rimasto

 Microsoft chiude LinkedIn in Cina. Il social media impiegato principalmente nello sviluppo dei contatti professionali presto non sarà più operativo nel Paese dove era rimasto l'unico grande social americano ad operare apertamente.
    In una nota LinkedIn motiva la decisione con un ambiente diventato sempre più difficile dal punto di vista operativo anche per i requisiti sempre più stringenti richiesti da Pechino. Lo scorso marzo, riporta il Wall Street Journal, l'authority cinese che vigila su internet aveva imposto ai vertici di LinkedIn di regolare meglio i propri contenuti, dando loro 30 giorni di tempo. 

Negli ultimi mesi il social media aveva comunicato come diversi profili di attivisti per la difesa dei diritti umani, di accademici e di giornalisti erano stati bloccati da Pechino con l'accusa di diffondere contenuti vietati. Linkedin ha quindi reso noto che in Cina rimpiazzerà il suo normale servizio con una sorta di bacheca internet del lavoro dove sparirà ogni aspetto social come condividere opinioni e storie. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie