Birmania: militari rilasciano oltre 300 manifestanti

Su quasi 3.000 arrestati, alcuni giorni fa liberi altri 600

 In Birmania i militari golpisti hanno rilasciato 322 manifestanti fra i quasi 3.000 detenuti, secondo quanto annunciato da un funzionario dell'autorità carceraria birmana che ha chiesto l'anonimato.
    "In totale sono state liberate 322 persone detenute nella prigione di Insein" di Yangon, ha detto la fonte, precisando che si tratta di 249 uomini e 73 donne e aggiungendo che il gesto è stato compiuto alla viglia della Giornata delle Forze armate.
    Alcuni giorni fa i militari avevano rilasciato circa 600 persone arrestate durante le proteste anti-golpe. Intanto il bilancio complessivo delle vittime dall'inizio delle proteste anti golpe arriva a quota 320.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie