Mondo
  • Prima telefonata Biden-Xi, scintille su Hong Kong e Taiwan

Prima telefonata Biden-Xi, scintille su Hong Kong e Taiwan

Presidente Usa esprime "preoccupazione", leader Cina avverte: prudenza

Il presidente americano Joe Biden ha avuto una conversazione telefonica durata due ore con il presidente cinese Xi Jinping. Il capo della Casa Bianca ha espresso la preoccupazione degli Stati Uniti per la situazione di Hong Kong e quella degli uiguri. Lo riporta la Casa Bianca. Biden ha quindi ribadito a Xi le preoccupazioni degli Usa anche sul fronte di quelle che ha definito "pratiche economiche coercitive e scorrette" e per le "crescenti decise azioni" della Cina nella regione "anche nei confronti di Taiwan". I due leader hanno anche affrontato le questioni relative alla pandemia del Covid-19, ai cambiamenti climatici e alla proliferazione degli armamenti. Biden ha sottolineato infine come la sua priorità sia proteggere la sicurezza, la prosperità, la salute e lo stile di vita dei cittadini americani.

Le questioni relative a Taiwan, Hong Kong e Xinjiang sono "affari interni che riguardano la sovranità e l'integrità territoriale della Cina". E' quanto ha detto il presidente Xi Jinping nella prima telefonata avuta con la controparte americana Joe Biden dal suo insediamento alla Casa Bianca. Xi, nel resoconto fatto dal Global Times, il tabloid nazionalista del Quotidiano del Popolo, ha aggiunto che gli "Stati Uniti dovrebbero rispettare gli interessi fondamentali della Cina e affrontare tali questioni con prudenza". Lo scontro tra Cina e Usa si risolverebbe in "un disastro per entrambi i Paesi", ha sottolineato Xi Jinping affermando che Cina e Usa "dovrebbero rispettarsi a vicenda". Xi, nel resoconto del network statale Cctv, ha sollecitato il ripristino di un meccanismo di dialogo con gli Stati Uniti al fine di gestire i dossier aperti e di prevenire "incomprensioni ed errori" di valutazione, invitando a un dialogo "costruttivo".

   Il presidente americano Joe Biden ha annunciato una task force del Pentagono sulla Cina che si occupera' di tutti gli aspetti relativi ai rapporti tra gli Usa e il gigante asiatico, dai diritti alla tecnologia. La task force, ha spiegato Biden in visita al Pentagono con la vicepresidente Kamala Harris, dovrà lavorare per arrivare a formulare delle raccomandazioni utili a individuare le priorità e le decisioni da prendere, per mettere a punto i nostro rapporti con la Cina". Biden ha quindi avuto un incontro col neo segretario alla difesa Lloyd Austin. "Se l'America non si dà una mossa sulla Cina, la Cina si mangerà tutto il nostro pranzo": 

 

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie