Coronavirus: positivi dieci ministri del Sud Sudan

Dopo vicepresidente, tutti già membri task force contro Covid-19

(ANSA) - ROMA, 22 MAG - Dieci ministri nel Sud Sudan sono risultati positivi al coronavirus. Il ministro dell'Informazione Michael Makuei ha dichiarato alla Bbc che tutti gli ex membri della task force contro Covid-19 hanno contratto il virus, fatta eccezione per il ministro della Sanità.
    Il ministro ha negato le notizie secondo cui anche il presidente Salva Kiir, pure parte della task force, è risultato positivo. La notizia arriva a pochi giorni dalla conferma del contagio del vicepresidente Riek Machar, di sua moglie Angelina Teny, ministra della Difesa, e di alcuni membri della sua squadra, tutti infettati dopo essere stati a contatto con un membro della task force che ha contratto il virus.
    Tutti i ministri positivi sono ora in auto-isolamento e il governo dice che godono di buona salute. Decine di guardie del corpo e di funzionari sono pure risultati positivi e vivono in quarantena.
    Il Sud Sudan ha registrato un forte aumento dei casi di coronavirus negli ultimi giorni e conferma a oggi 481 contagi e sei decessi. La pandemia è particolarmente temuta nel Paese, già colpito da decenni di conflitto che ha messo in ginocchio il sistema sanitario e sfollato centinaia di migliaia di persone in campi sovraffollati. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie