Pmi: sviluppo in Ghana con 150 mln da Sace, Simest e Deutsche

Due progetti per oltre 40 aziende

(ANSA) - ROMA, 23 FEB - Ammontano complessivamente a 150 milioni di euro i finanziamenti di Sace, Simest e Deutsche bank  al ministero delle Finanze del Ghana a sostegno di un gruppo di oltre 40 pmi italiane che, capofila Lesico Infrastructures e Contracta Costruzioni seguirnno alcuni progetti del governo ghanese come l'espansione e l'ammodernamento dell'impianto di trattamento delle acque di Agordome, e la costruzione dei collegamenti idrici e di un nuovo mercato coperto a Takoradi.
    In dettaglio il primo pacchetto finanziario, pari a 96 milioni di euro - erogato da Deutsche Bank di cui una tranche assicurata da SACE per 84 milioni di euro, è destinato all'ammodernamento ed espansione dell'impianto di trattamento delle acque di Agordome e alla costruzione di linee di trasmissione idrica che collegheranno le cittadine di Agordome, Sogakope, Anloga e Keta, in Ghana. Il progetto è realizzato da Lesico insieme a 16 PMI italiane, con l'obiettivo di migliorare le condizioni idriche e igienico-sanitarie nella Regione dove il sistema di approvvigionamento idrico esistente è oggi limitato al pompaggio di acqua dai pozzi locali.
    Il secondo pacchetto finanziario, pari a 53 milioni di euro - erogato da Deutsche Bank comprendente una tranche assicurata da SACE per 37 milioni e l'intervento di SIMEST tramite la stabilizzazione del tasso del finanziamento al CIRR - è destinato al rifacimento del mercato coperto di Sekondi-Takoradi, capoluogo e più popolosa città della Regione Occidentale del Paese. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
        BANCA IFIS
        Vai alla rubrica: PMI



        Modifica consenso Cookie