Il progetto, car sharing elettrico anche fuori città

Asstra partecipa al piano per diffonderne l'uso in provincia

(ANSA) - ROMA, 18 LUG - Rendere il car sharing elettrico possibile ed economicamente sostenibile anche fuori dalle grandi città, nei centri più piccoli e in provincia. E' questo l'obiettivo di un progetto europeo a cui partecipa, con il coordinamento di Ferrovie Nord Milano, anche Asstra, l'associazione che riunisce le imprese del trasporto pubblico locale. L'iniziativa prende ora il via sotto l'insegna 'I-Share Life'. E la chiave, per rendere possibile il tutto, sta nell'integrare il car sharing con il trasporto ferroviario, i mezzi pubblici ma anche, ad esempio, la bicicletta. Si tratta quindi di innovare i modelli attuali, collegandoli ai vari servizi che si possono concentrare nei pressi di una stazione ferroviaria. Il progetto già prevede cinque siti pilota: quattro lombardi e uno croato (Bergamo, Bollate, Busto Arsizio, Como e Osijek). Sono inoltre già pronte una struttura di servizio operativo ed una piattaforma informatica integrata.
    Il sistema dovrebbe rendere più efficiente l'uso del veicolo elettrico durante il giorno, integrandolo con il servizio ferroviario così che l'intera catena di trasporto risulti a zero emissioni inquinanti.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Vai alla rubrica Risparmio e Investimenti

Mobilità e Infrastrutture

Video Economia