Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Per il fisco nuove sanzioni, ispirate al principio di proporzionalità

Per il fisco nuove sanzioni, ispirate al principio di proporzionalità

Bozza del decreto legislativo riscrive sistema in vigore dal 1998. Non punibile chi paga in 60 giorni se norma era incerta

ROMA, 21 febbraio 2024, 13:12

Redazione ANSA

ANSACheck

Il viceministro dell 'Economia Maurizio Leo - RIPRODUZIONE RISERVATA

Il viceministro dell 'Economia Maurizio Leo -     RIPRODUZIONE RISERVATA
Il viceministro dell 'Economia Maurizio Leo - RIPRODUZIONE RISERVATA

Sanzioni ispirate al principio della "proporzionalità". E' la definizione contenuta nella bozza, ancora provvisoria, del decreto legislativo della riforma fiscale che riscrive il sistema previsto dal decreto legislativo del 18 dicembre 1997 e in vigore dall'aprile del '98. Il decreto è oggi all'ordine del giorno del Cdm. Tra le novità si prevede che la sanzione sia "aumentata fino al doppio nei confronti di chi, nei tre anni successivi al passaggio in giudicato della sentenza che accerta la violazione o alla inoppugnabilità dell'atto, è incorso in altra violazione della stessa indole. Se concorrono circostanze che rendono manifesta la sproporzione tra violazione commessa e sanzione applicabile, questa è ridotta fino a un quarto della misura prevista. Se concorrono circostanze di particolare gravità della violazione, la sanzione prevista in misura fissa, proporzionale o variabile può essere aumentata fino alla metà.

Non punibile chi paga in 60 giorni se norma era incerta

 Il contribuente che si adegua alle indicazioni rese dall'amministrazione finanziaria con circolari, interpelli o consulenze, "provvedendo, entro i successivi sessanta giorni dalla pubblicazione delle stesse, alla presentazione della dichiarazione integrativa e al versamento dell'imposta dovuta", non è punibile, "sempreché la violazione sia dipesa da obiettive condizioni d'incertezza sulla portata e sull'ambito di applicazione della norma tributaria". Lo prevede la bozza del decreto legislativo, visionata dall'ANSA, che riscrive il sistema delle sanzioni e che arriverà domani in cdm.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

Guarda anche

O utilizza