Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Clima, più finanziamenti per passare dalle promesse ai fatti

Clima, più finanziamenti per passare dalle promesse ai fatti

Aie e leader dopo Cop28. Al Jaber, servono migliaia di miliardi

ROMA, 20 febbraio 2024, 19:45

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Da maggiori finanziamenti per la transizione verso l'energia pulita, in particolare nelle economie emergenti e in via di sviluppo, al miglioramento del prossimo round di contributi determinati a livello nazionale (Ndc) che i paesi effettuano nell'ambito dell'accordo di Parigi.
    Sono alcune delle azioni chiave identificate durante l'incontro dei leader dell'energia e del clima di tutto il mondo organizzato dall'Agenzia internazionale dell'energia (Aie) a Parigi sul "Dopo Cop28", per passare dalle promesse ai fatti e dunque sui prossimi passi che i governi devono intraprendere per rispettare gli impegni energetici presi al vertice sul clima Cop28 di Dubai, rende noto l'Aie in un comunicato.
    Nel discorso di apertura, il presidente della Cop28 Sultan Al Jaber ha rilevato che occorrono "migliaia di miliardi" di dollari per finanziare le promesse fatte a Dubai per limitare il riscaldamento globale aggiungendo che "la finanza è il fattore chiave". "La prossima Cop ha il compito di ottenere un nuovo obiettivo collettivo. E ora che l'obiettivo dei 100 miliardi (l'anno, ndr) è stato finalmente raggiunto, il mondo deve alzare l'asticella".
    Il direttore dell'Aie Fatih Birol si è impegnato a lavorare a stretto contatto con la presidenza della Cop28, nonché con l'Azerbaigian e il Brasile, che ospiteranno in successione la Cop29 e la Cop30. In particolare, sul monitoraggio e la rendicontazione degli impegni della Cop28, in collaborazione con la Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (Unfccc), sul sostegno ai paesi nello sviluppo del prossimo ciclo di Ndc e l'aiuto allo sviluppo di soluzioni per fornire maggiori finanziamenti per le transizioni verso l'energia pulita, in particolare nelle economie emergenti e in via di sviluppo.
    Birol ha anche annunciato che l'Aie, come avvenuto l'anno scorso con gli incontri preparatori con la presidenza della Cop28, lancerà una serie di incontri in collaborazione con la presidenza della Cop29.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza