Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

In Europa schizza l'import di Gnl, +63% nel 2022

In Europa schizza l'import di Gnl, +63% nel 2022

Aie, er compensare tagli alle forniture provenienti dalla Russia

PARIGI, 28 febbraio 2023, 18:07

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Le importazioni europee di gas naturale liquefatto (Gnl) sono schizzate del 63% nel 2022 per compensare i tagli alle forniture provenienti dalla Russia: è quanto emerge da un rapporto dell'Agenzia Internazionale dell'Energia (Aie). Questa forte domanda dell'Europa ha trainato i prezzi verso l'alto conducendo il mercato mondiale del GNL a raddoppiare id valore nel 2022, per un livello record di 450 miliardi di dollari mentre i volumi sono cresciuti di appena il 6%.

    Per il 2023, l'agenzia internazionale con sede a Parigi prevede una nuova progressione del mercato mondiale del 4,3%.
    "L'Europa è il primo motore dell'aumento della domanda di gas naturale voltando le spalle ai gasdotti russi. I cargo di GNL consegnati all'Europa sono aumentati del 63% lo scorso anno", riferisce l'AIE. I volumi di GNL importati in Europa sono così aumentati di 66 miliardi di m3, beneficiando anzitutto gli Stati Uniti che hanno fornito due terzi (43 miliardi di m3) di questo flusso supplementare.

    L'Europa ha trovato un complemento anche presso altri fornitori: Qatar (5 miliardi di m3), Egitto (5), Norvegia (3), Angola (2) e Trinità e Tobago (2). L'AIE segnala anche 2 miliardi di m3 consegnati dalla Russia nonostante la guerra contro l'Ucraina scatenata dal presidente russo, Vladimir Putin.
    
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza