Economia

Tabacco: Cervesato, serve semplificazione sistema fiscale

Mancanza programmazione è nemica di innovazione e sostenibilità

(ANSA) - ROMA, 14 OTT - Nella filiera del tabacco "la situazione richiede l'intervento congiunto di tutti i player, a tutela di imprese e produttori, lavorando insieme per la semplificazione del sistema fiscale, in modo che possa funzionare da stimolo per la programmazione degli investimenti con l'obiettivo di rendere il Paese più forte e attrattivo anche a livello internazionale". Così il presidente e amministratore delegato di Japan tobacco international Italia, Gian Luigi Cervesato, nel corso dell'incontro "La filiera del tabacco tra tradizione e innovazione", organizzato da Jti e Confagricoltura.
    Durante il dibattito è emerso come l'Italia si confermi primo produttore di tabacco in Europa, con una quota di quasi il 30% del totale prodotto in Ue. Tuttavia, ha spiegato Cervesato, "la mancanza di certezze e di programmazione è nemica dell'innovazione e della sostenibilità, perché non consente di programmare nel tempo gli investimenti e di adattarsi velocemente ai mutamenti del mercato". "Ciononostante - ha sottolineato - Jti Italia da sempre crede nel potenziale di questo Paese, e lo dimostra il fatto che negli ultimi 20 anni ha investito oltre 600 milioni di euro nei territori in cui opera, di cui oltre 350 destinati allo sviluppo e il miglioramento della filiera del tabacco seguendo i principi delle buone pratiche agricole". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie