Economia

Prosieben: conferma target 2021 migliori ma scivola in Borsa

Mediaset primo azionista, Beaujean insiste su diversificazione

 ProSiebenSat.1, il gruppo tedesco di cui Mediaset è ampiamente il primo azionista con quasi il 25%, assieme ai conti del primo semestre dell'anno, che confermano i dati preliminari, ribadisce anche il miglioramento degli obiettivi per l'intero 2021. I ricavi dell'anno sono infatti visti tra 4,4 e 4,5 miliardi (precedentemente a quota 4,25) e un margine operativo lordo rettificato di circa 820 milioni (contro il target precedente tra i 750 milioni e gli 800 milioni).
    I ricavi del secondo trimestre in particolare sono cresciuti del 48% a 1,048 miliardi, il margine operativo lordo adjusted sale a 166 milioni, il risultato netto è positivo di 63 milioni rispetto alla perdita di 52 milioni dello stesso periodo dell'anno scorso. Il flusso di cassa operativo cresce di oltre sei volte a 87 milioni.
    "Oltre alla ripresa dell'attività pubblicitaria, nel secondo trimestre abbiamo anche assistito a sviluppi positivi nelle nostre attività Dating and Commerce & Ventures: ciò dimostra che la nostra strategia di diversificazione sta dando i suoi frutti e che siamo sulla strada giusta nel nostro sviluppo verso un gruppo digitale", commenta Rainer Beaujean, presidente del Comitato esecutivo di ProSiebenSat.1, secondo il quale il gruppo "sta perfomando meglio delle società media pure e tradizionali".
    Ma in Borsa a Francoforte sono arrivate vendite sul titolo che, dopo punte di perdita del 6%, cede il 4% a 15,2 euro, ai minimi da gennaio, con l'azione che comunque dopo il crollo generalizzato successivo al lockdown della primavera 2020 ha più che raddoppiato il suo valore. Secondo gli analisti, il mercato tra l'altro confidava in un ulteriore aumento degli obiettivi per l'intero anno. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie