Economia

Bonomi: Draghi sa cosa va fatto, il nodo è la politica

Se discussioni-mediazioni su tutto, Paese avrà grandi difficoltà

(ANSA) - ROMA, 02 MAG - "Con il Presidente del Consiglio abbiamo un ottima interlocuzione", Mario Draghi "ha ben presente cosa va fatto", dice il presidente di Confindustria, Carlo Bonomi, che avverte: "Qui c'è un nodo politico, non dobbiamo nasconderci: se i partiti hanno ben presente cosa deve essere fatto e la delega che danno al Presidente del Consiglio.
    Perché se su ogni argomento è una discussione e una mediazione questo paese avrà grandi difficoltà", dice il leader degli industriali a Mezz'ora in Più su RaiTre "Credo che sia una compagine governativa molto etereogena, quindi con posizioni completamente diverse. Però noi non possiamo permetterci di perdere tempo . Noi dobbiamo avere un Presidente del Consiglio che possa operare", dcie il leader degli industriali. E Mario Draghi - sottolinea Carlo Bonomi - "ha ben chiaro dove andare". Come sul Pnrr: "Le pagine di presentazione del Presidente del Consiglio danno finalmente una visione del Paese, è quello che noi chiedevamo da tempo: una visione ben chiara. Bisogna realizzarla con una partnership pubblico-privato. Noi ci siamo, siamo a disposizione del Paese.
    Possiamo dare un buon contributo e cerchiamo di darlo", garantisce il presidente di Confindustria.
    Si può lavorare con una partnership che parta "dal mettersi ad un tavolo a disegnare le riforme. P.a, Giustizia, Fisco....
    Ne abbiamo parecchie da fare.
    Il tema è "Come lavoriamo insieme per il bene del Paese.
    Questa è la sfida che abbiamo di fronte". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie