Borsa: Asia in difficoltà, pesano timori Covid, Tokyo -2,03%

Futures contrastati, attese scorte di greggio Usa, domani Bce

(ANSA) - MILANO, 21 APR - L'emergenza Covid è tutt'altro che finita in Asia e Pacifico con il listini in rosso a parte Shanghai(+0,08% ancora aperta), per l'insorgere di nuovi casi in Giappone, con la minaccia della variante indiana del virus.
    Tokyo ha ceduto il 2,03%, Taiwan lo 0,7%, Seul l'1,52% e Sidney lo 0,29%. Ancora aperte Hong Kong (-1,81%) e Mumbai (-0,51%) più cauta rispetto allo scivolone della vigilia. Positivi i futures sull'Europa, contrastati invece quelli americani nel pieno della stagione delle trimestrali, in attesa del discorso del governatore della Banca d'Inghilterra Andrew Bailey a fine mattinata e delle scorte settimanali di greggio. C'è attesa sui mercati per il direttivo della Bce di domani sui tassi, che verranno lasciati presumibilmente invariati, con le annesse dichiarazioni di politica monetaria.
    In calo il greggio (Wti -0,59% a 62,3 dollari al barile), bene l'oro (+0,91% a 1787,2 dollari l'oncia)I a la maggior parte dei metalli, in rialzo il dollaro a 107,99 yen, stabile invece sull'euro e sulla sterlina. Sulla piazza di Tokyo scivolone di Toshiba (-3,33%), che ha dichiarato che l'offerta di Cvc si trova in una "fase di stallo". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie