Bankitalia: Uif, +7% operazioni sospette in 2020

In crescita anche da money transfer

(ANSA) - ROMA, 20 GEN - Continua l'aumento delle operazioni finanziarie sospette di riciclaggio e di finanziamento del terrorismo segnalate alla Uif, presso la Banca d'Italia. Nel 2020 sono saliti a 113mila con una crescita del 7% rispetto al 2019 e un'accelerazione nel secondo semestre (+10% a 60.220).
    Secondo quanto si ricava dalla newsletter, l'unità di informazione finanziaria ha analizzato e trasmesso agli Organi investigativi 59.760 segnalazioni. Nello stesso periodo sono stati adottati 15 provvedimenti di sospensione di operazioni sospette per un valore di 10,4 milioni di euro.
    E in crescita, nel 2020, anche le segnalazioni di operazioni sospette per riciclaggio o finanziamento del terrorismo da parte dei money transfer (+13,8%).Il numero di operazioni segnalate sono più che raddoppiate (da 63.220 a 133.161). I flussi sospetti hanno avuto come principali paesi di destinazione Romania, Senegal, Marocco e Albania (complessivamente il 42,0% degli importi sospetti trasferiti). (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia



      Vai al sito: Who's Who

      Modifica consenso Cookie