Borsa: Europa peggiora su dati calo indice Pmi, giù banche

Male petroliferi, perdono farmaci e auto con poche eccezioni

(ANSA) - MILANO, 03 DIC - Peggiorano le principali Borse europee, mentre l'indice Pmi composito dell'Eurozona , che monitora l'attività dei settori servizi e manifatturiero, cala a novembre e i diversi Paesi sono alle prese con le misure di contenimento della seconda ondata di Covid 19 anche per le festività di fine anno. Negli Usa negativi i future, tranne che per il Nasdaq. La peggiore in Europa è Madrid (-0,7%), seguita da Francoforte (-0,6%), Parigi (-0,5%) e Londra (-0,4%).
    L'indice d'area del Vecchio continente, Stoxx 600, perde lo 0,4%, sotto il peso soprattutto dei petroliferi, a partire da Repsol (-2,6%), Bp e Galp (-2,5%), col greggio in calo (wti -0,9%) a 44,9 dollari al barile, con l'Opec bloccata sulla decisione di prolungare i tagli. Tutte in rosso le banche, come Bawag (-2,5%) e Caixa (-1,6%). Male i farmaceutici, come Ipsen (-2,3%), con poche eccezioni. Lo stesso le auto, soprattutto Renault (-0,7%), non Vw e Fca (+0,1%). Bene molti semiconduttori, soprattutto Stm (+1%), al contrario Infineon (-1%). (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie