Borsa: Europa incerta dopo avvio debole di Wall Street

Male banche e petroliferi, contrastate le auto e i farmaceutici

(ANSA) - MILANO, 29 SET - Qualche miglioramento, l'incertezza prevale per le principali Borse europee, con l'avvio debole di Wall Street, a meno di 12 ore dal primo confronto Trump-Biden per le presidenziali e l'ombra di nuovi lockdown per Covid 19 in vari Paesi, con l'oro in leggero rialzo (+0,1%) a 1.888 dollari l'oncia. La peggiore resta Londra (-0,3%), seguita da Madrid (.0,2%), Francoforte (-0,1%), Parigi e Milano (+0,02%), con lo spread sceso a 138.
    L'indice d'area, Stoxx 600, perde lo 0,3%, con i maggiori cali per le banche a Banco de Sabadell (-3,1%), Caixa (-3,4%), Bank of Ireland (-3,5%), Bankinter (-3,7%), tra i petroliferi a Galp (-3,2%) e Equinor (-2,3%), col greggio che accentua la discesa (-2%) a 39,7 dollari al barile. Tra le auto perdite per Renault (-2,8%), Peugeot (-2,2%) e Fca (-1,55), non per Volkswagen (+0,3%). Tra i componenti scende soprattutto Valeo (-3,3%). Tra i semiconduttori cresce in particolare Dialog (+2,8%). In ordine sparso i farmaceutici, con guadagni per Hikma (+1,4%) e Novartis (+0,4%) e non per Bayer e Ucb (-1,1%).
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia



      Vai al sito: Who's Who

      Modifica consenso Cookie