Economia
  1. ANSA.it
  2. Economia
  3. Fed taglia tassi di interesse di un quarto di punto

Fed taglia tassi di interesse di un quarto di punto

E' il primo taglio del costo del denaro dalla crisi del 2008

 La Fed taglia i tassi di interesse di un quarto di punto ma si mostra prudente su nuovi interventi. Il costo del denaro scende in una forchetta fra il 2 e il 2,5%.  Si tratta del primo taglio del costo del denaro dalla crisi del 2008.

 "Il mercato del lavoro resta solido e l'attività economica continua a crescere in modo moderato. L'inflazione resta sotto l'obiettivo del 2%" si legge nel comunicato diffuso dalla Fed. "Alla luce delle implicazioni degli sviluppi globali sull'outlook economico e dell'inflazione debole, la Fed ha deciso di ridurre i tassi" aggiunge il comunicato, dove la Fed assicura che "continuerà a monitorare le informazioni e agirà come appropriato per sostenere la ripresa".

Per il presidente della Fed, Jerome Powell 'l'outlook per l'economia americana resta favorevole: il taglio dei tassi di interesse è un'assicurazione contro i rischi al ribasso. Il taglio dei tassi di interesse aiuterà la crescita, e la mossa giusta, è un aggiustamento di metà ciclo: non segnala necessariamente l'inizio di un ciclo lungo di allentamento monetario'. 

TRUMP 'DELUSO' "Ciò che i mercati volevano sentire da Jay Powell e dalla Fed era che questo era l'inizio di un ciclo lungo e aggressivo di taglio dei tassi che avrebbe tenuto il passo con la Cina, la Ue ed altri Paesi nel mondo. Come sempre, Powell ci ha deluso ma almeno sta mettendo fine al quantitative tightening, che in primo luogo non avrebbe dovuto iniziare - nessuna inflazione": lo twitta Trump dopo il primo taglio dei tassi della Fed dal 2008. "Vinceremo comunque, ma sono certo che non avrò molto aiuto dalla Fed!", aggiunge

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia


        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie