P.a: spunta ipotesi mediazione, aumento secco 85euro

Contratto statali,cadrebbero riferimenti a rialzo medio e minimo

(ANSA) - ROMA, 29 NOV - Si cerca il compromesso per sbloccare l'accordo quadro sui rinnovi nel pubblico impiego. Una delle ipotesi, a quanto si apprende, è far saltare gli aggettivi che nella bozza di intesa accompagnano l'indicazione sull'incremento contrattuale di 85 euro. Non sarebbero più "medi" e non sarebbero più "non inferiori a", ovvero minimi. La determinazione sarebbe lasciata alla parti, ai singoli tavoli che si apriranno tra i sindacati e l'Aran sui quattro comparti: funzione centrali, funzionali locali, sanità e conoscenza. Un'altra strada percorribile, anche in parallelo, sta nel puntare sul pacchetto welfare, con agevolazioni per i fondi pensione e sgravi sul salario accessorio. Argomenti che già compiono nella prima bozza d'intesa, dove si legge: "il Governo si impegna a promuovere la graduale introduzione anche nel settore pubblico di forme di welfare integrativo, fiscalità di vantaggio del salario legato alla produttività e a sostenere l'adesione alla previdenza complementare". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia



Vai al sito: Who's Who

Modifica consenso Cookie