Cultura

Da Red Land a Nilde Iotti

Su piattaforme il docu su Khashoggi e Asia dopo vittoria Tribeca

Ormai sembra chiaro: l'orizzonte delle sale cinematografiche di nuovo aperte si sposta (almeno) al mese di marzo e quindi aumenta la disponibilità di nuovi titoli sulle maggiori piattaforme in streaming e, subito dopo la prima uscita, nelle vendite per l'home video. Ecco alcune proposte: THE DISSIDENT di Bryan Fogel. Emozionante documentario d'inchiesta, accolto da una standing ovation al Sundance Festival, dedicato all'oscura verità sull'omicidio del giornalista Jamal Khashoggi, attirato in una trappola nell'ambasciata saudita di Istanbul e brutalmente soppresso. E' il primo titolo della nuova proposta della linea "Original" di MioCinema disponibile fin dal 12 febbraio.
    ASIA di Ruthy Pribar con Alena Yiv e Shira Haas. Opera prima trionfatrice all'ultima edizione del Tribeca Film Festival, è la radiografia di un complesso rapporto tra madre e figlia, trasformato nel profondo quando la ragazza è colpita da una grave malattia che costringe sua madre a orientare la sua esistenza in modo profondamente diverso. Secondo titolo di "MioCinema Original" fa da capofila a una appassionante rassegna di titoli recenti del cinema israeliano, uno dei più innovativi del momento.
    FESTIVAL SEGRE - Su MioCinema si apre un nuovo canale dedicato alla produzione indipendente Zalab che ha reso possibili molti dei lavori più originali, tra documentario e cinema di finzione, di Andrea Segre. A partire dal recente "Molecole" presentato alla Mostra di Venezia si possono così recuperare titoli di assoluta qualità quali "Come un uomo sulla terra" (imperdibile), "Il sangue verde", "Mare chiuso", "I sogni del lago salato", "Il pianeta in mare", "Ibi", "La prima neve", "Indebito" e "L'ordine delle cose". Chiamarli semplicemente documentari è davvero riduttivo.
    ALESSANDRA di Pasquale Falcone con Sergio Muniz, Sara Zanier, Eleonora Facchini, Peppino Di Capri. Disponibile su RaiPlay come omaggio speciale alla giornata degli innamorati (San Valentino), è l'incrocio di tre storie d'amore: quella dei diciassettenni Francesca e Roberto; poi della loro figlia Alessandra, voluta dalla madre nonostante tutto; e infine l'innamoramento dell'ormai adulta Alessandra che scopre come Valerio sia figlio del suo padre naturale. Una produzione indipendente che si riscatta in streaming dopo essere stato penalizzato in sala dalla chiusura del lockdown.
    RED LAND (ROSSO ISTRIA) di Maximiliano Hernando Bruno con Selene Gandini, Franco Nero, Geraldine Chaplin, Sandra Ceccarelli, Romeo Grebensek. Per la Giornata del Ricordo, sempre RaiPlay offre l'occasione di un recupero d'autore a un film davvero poco visto nonostante la qualità della regia e l'equilibrio della narrazione nel ricostruire una delle pagine più oscure e difficili della recente storia italiana.
    All'indomani dell'arresto di Benito Mussolini e dell'8 settembre, le forze comuniste titine organizzano la riconquista dei territori dalmati e costringono all'esodo (alla fine della guerra) le popolazioni italiane. Sono i giorni orribili delle foibe e della repressione ma il racconto dà soprattutto risalto alla figura di Norma Cossetto, giovane studentessa istriana, laureanda all'Università di Padova, barbaramente violentata e uccisa dai partigiani titini avendo la sola colpa di essere italiana e figlia di un dirigente locale del partito fascista.
    NILDE IOTTI, IL TEMPO DELLE DONNE di Peter Marcias con Paola Cortellesi. Evento speciale alle Giornate degli Autori, è l'appassionato ritratto di una grande donna del Novecento italiano, figura scomoda ed emblematica, capace di combattere contro pregiudizi e ideologie, prima donna a presiedere una camera del Parlamento. Su #iorestoinsala.it CALIBRO 9 di Toni D'Angelo con Marco Bocci, Kseniya Rappoport, Alessio Boni, Paco Reconti, Antonio Zavatteri, Walter Cordopatri, Eric Godon, Gianluca Guidi, Antonio Chiaramida, Jessica Cressy, Andrea Arru, Claudia Coli, Barbara Bouchet, Michele Placido. Su #iorestoinsala.it. Omaggio spericolato alla Milano nera dei romanzi di Scerbanenco e dei poliziotteschi di Fernando Di Leo, è l'ideale proseguimento del film omonimo del 1972. Fernando, brillante avvocato ma anche figlio di Ugo Piazza che negli anni '70 divenne celebre nel mondo della mala, ha cercato da sempre di affrancarsi dal padre. Ma quando, grazie a una truffa telematica, scompaiono 100 milioni di euro e il principale indiziato è proprio un cliente dell'avvocato Piazza, i collegamenti sono automatici. Tanto più che vittima del furto è una società collegata con la 'Ndrangheta. Su #iorestoinsala.it FINDING 'OHANA di Jude Weng con Kea Peahu, Alex Aiono, Owen Vaccaro, Lindsay Watson, Chris Parnell, Kelly Hu. Avventura per ragazzi sullo sfondo della natura incontaminata delle isole Hawaii sul modello indimenticato dei "Goonies". La dodicenne Pilialoha "Pili" Kawena, cresciuta a New York, si ritrova per vicende di famiglia nella sua terra natale (le Hawaii) e scopre nello studio del nonno un documento che parla di un tesoro dei pirati. Con l'aiuto del fratello maggiore e dei suoi nuovi amici dell'isola andrà a caccia del misterioso bottino e scoprirà che il tesoro più grande è nella sua famiglia e nella sua terra.
    Produzione originale su Netflix.
    MALCOLM E MARIE di Sam Levinson con Zendaya e John David Washington. Altra produzione originale di Netflix. Ambientato nel mondo del cinema racconta il tormentato rapporto tra un regista reduce dal trionfo del suo ultimo film e la sua fidanzata Zendaya. Ma, mentre attende le critiche al suo lavoro e l'avvio della promozione in sala, l'uomo è colpito da una serie di rivelazioni che mettono in crisi la sua vita privata.
    Girato in uno smagliante bianco&nero dal creatore della serie "Euphoria", è uno dei prodotti d'autore con cui Netflix mira a raggiungere anche i critici più diffidenti, miscelando con abilità erotismo, sentimento e cinemasulcinema. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie