Cultura

Quelli che il Lunedì, calcio, satira e attualità

Dal 4 ottobre su Rai2 con Ceran, Bizzarri e Kessisoglu

Attualità, comicità irriverente, imitazioni, sport in tutte le declinazioni, ospiti e musica. Quelli che il calcio diventa Quelli che il lunedì. Con l'intuitivo cambio di collocazione, da quest'anno la trasmissione di Rai2 va in onda il lunedì sera dal 4 ottobre alle 21.20, per raccontare in tono ironico i principali avvenimenti d'attualità. Non più necessariamente calcistici. Un grande show con Mia Ceran, Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu.
Ospiti della prima puntata Sara Simeoni e Francesco Gabbani. Il programma è stato presentato a Milano negli studi Rai di Corso Sempione - e in diretta streaming - dai conduttori (assente Bizzarri per motivi personali, ndr) e dal direttore Ludovico di Meo insieme al resto del cast.
Un "late show" in uno studio dalle atmosfere urban, ricco di personaggi comici, sketch, servizi, collegamenti e confronti con gli ospiti. Saranno loro a tenere le redini di un programma in cui a farla da padrona sarà l'attualità, scandita dall'umorismo e dalla satira di Luca e Paolo e dalla professionalità di Mia.
Di Meo: "In questi mesi tutti i programmi d'intrattenimento hanno avuto vita difficile.
Questo è un format di intrattenimento puro, è nuovo ma vecchio, siamo curiosi e fiduciosi che andrà bene, lo aspettavamo con grande curiosità. Questo è un brand molto forte e secondo me resterà" conclude Di Meo "provare a fare cose nuove è complicato, lo sforzo c'è, probabilmente ci vuole tempo, in questo momento i programmi a trama comica vanno molto bene: si va a tentativi, si sperimenta, serve il tempo per farlo".
Ceran: "Il calcio è lo splendido pretesto, come negli ultimi anni. Resterà nella misura in cui ci consentirà di parlare di tante altre cose. Più attenzione per un'attualità che necessita di essere alleggerita. Avremo più di 30 puntate per farlo".
Kessisoglu rileva: "Il brand è storico, però è sempre uno spostamento… Ma sono fiducioso, la squadra funziona. Il percorso è lungo e sperimenteremo, lo vedo come un upgrade". Sul fronte dell'attualità, il ritorno dei talebani in Afghanistan ha risvegliato in me e Luca vecchi ricordi". Ogni puntata ripercorrerà i fatti più importanti della settimana offrendo uno sguardo "alternativo". Ancora Kessisoglu: " Per esempio tornerà l'imitazione di Bassetti. Anzi, mi ha scritto ieri quello vero e aveva il terrore che non lo imitassi più. Lui dice che gli è più simpatica l'imitazione che se stesso. Quello che è politically correct e non si può dire sono diventati un elemento e anche su questo stiamo ragionando…". Tanti i protagonisti del programma sui principali avvenimenti, dalla politica al costume con Enrico Lucci, Ubaldo Pantani, Brenda Lodigiani, Barbara Foria, Toni Bonji, Melissa Greta Marchetto, Adriano Panatta, tra rubriche, gag e imitazioni. Nel fil rouge dell'attualità non mancheranno i momenti dedicati allo sport, grazie ai commenti di Marco Mazzocchi e Federico Russo, nuovo "cerimoniere" di un circo di ospiti sportivi. Ubaldo Pantani rivela: "torneranno i miei personaggi vecchi, che invecchiano con me. Farò tra i personaggi nuovi il professor Barbero, che racconterà a modo suo la Storia.
Continueremo con la divulgazione di un certo livello". Enrico Lucci: "Il mio ruolo? Cercherò di raccontare le cose entrando dalla finestra anziché dalla porta, cosa che di fatto faccio da sempre. Andremo sull'attualità, anche se il lunedì non so quante cose accadranno. Faremo delle dirette o dei servizi.
Racconteremo l'attualità al contrario, che a volte è più vera, poi vedremo se ci riesce magari e una schifezza". Melissa Greta Marchetto: "Mi occuperò della parte musicale". Brenda Lodigiani ironizza: "Mi confermate che il programma parlerà anche di sport". Un ruolo centrale sarà affidato alla musica dal vivo con la grande band composta dal Maestro Luca Colombo, Federico Paulovic, Federico Malaman, Andrea Pollione e Roberta Gentile, che coinvolgerà di volta in volta gli ospiti musicali insieme ai conduttori, in jam session e performance"

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai a RAI News

        Modifica consenso Cookie