Cultura

Tv: "Queen of Meth", docuserie sulla trafficante Lori Arnold

In tre puntate su discovery+ dal 26 luglio

(ANSA) - ROMA, 23 LUG - La vera storia sulla 'regina della metanfetamina. Sbarca il 26 luglio solo su discovery+ la docu-serie "Queen of Meth", la vera storia di Lori Arnold, nota trafficante di droga e sorella dell'attore Tom Arnold (True Lies, Pappa e Ciccia, Happy Endings) che racconta in prima persona la sua ascesa ai vertici del narcotraffico di metanfetamina, di cui è stata la regina negli Stati Uniti negli anni Novanta.
    La metanfetamina (N-metil-alfa metilfeniletilamina) è un derivato sintetico dell'anfetamina. Rispetto alle anfetamine, la metanfetamina raggiunge più rapidamente il cervello, l'effetto stimolante è più intenso, provoca una forte ebbrezza e ha un maggiore potenziale di dipendenza. Una dipendenza dalle droghe trasformata in business: nel giro di poco Lori Arnold è diventata una delle più famigerate - e insospettabili - figure criminali nel traffico illegale di stupefacenti arrivando a produrre nel suo laboratorio oltre 9 Kg di metanfetamina che le rendeva circa 200mila dollari a settimana.
    Nella serie in tre puntate, la "regina della metanfetamina" ripercorre il suo passato nella cittadina di Ottumwa, in Iowa, l'infanzia difficile e l'adolescenza tormentata, l'incontro con la droga e la nascita di quello che sarebbe diventato un impero multimilionario, in gran parte responsabile del boom della metanfetamina nel Midwest americano. Il fratello Tom Arnold in un'intervista con Entertainment Weekly, ha affermato: "alcune persone hanno creato il mondo tecnologico nella Silicon Valley mentre mia sorella ha creato il mondo della metanfetamina". Nel docu si parla della sua ascesa e della sua caduta e di come la Arnold abbia pagato il suo debito con la giustizia con 15 anni di carcere. Al momento, Lori vive una vita lontano dai riflettori in Ohio. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      Vai a RAI News

      Modifica consenso Cookie