A teatro nel week end tra Cortellesi e Latella, ancora on line

Doppio ponte Italia-Francia con Mouawad e De Capitani

La "Santa Estasi" di Antonio Latella e Paola Cortellesi a tu per tu con Ennio Flaiano. Il ponte Italia-Francia, da Wajdi Mouawad a le Coefore di Pasolini. Fino ai racconti per i più piccini, guardando alla tradizione del teatrino Kamishibai giapponese. È il nuovo week end di teatro ancora solo on line, tra spettacoli e letture d'attore, da applaudire rigorosamente a casa.
BOLOGNA - Nato come corso di alta formazione per l'Emilia Romagna Teatro, "Santa Estasi" di Antonio Latella è diventato un vero e proprio caso teatrale, vincendo nel 2016 il Premio Ubu come Spettacolo dell'anno e per il Nuovo attore, attrice o performer (under 35) all'intero cast. Nel 2017 è stato poi ospite al 71/o Festival D'Avignone e nel 2018 al Piccolo di Milano. Gli otto movimenti diventati "Santa Estasi. Atridi: otto ritratti di famiglia" debuttano sabato on line sul sito di Emilia Romagna Teatro e nella pagina ERTonAIR, con un nuovo capitolo al giorno fino al 31 maggio, quando sarà possibile assistere agli otto spettacoli in forma di maratona dalle 15. I video, a cura di Lucio Fiorentino, rimarranno disponibili nella pagina ERTonAIR fino al 30 giugno.
FIRENZE - E' Paola Cortellesi ad aprire il nuovo week end della Firenze Tv della Fondazione Teatro della Toscana. Questa sera alle 20.45, l'attrice sarà "in scena" con "Il catalogo Peppino Amato" dal "Frasario essenziale per passare inosservati in società" di Ennio Flaiano, ovvero quel repertorio di frasi e frammenti verbali che lo scrittore annotava per poi attingervi mentre lavora ad altri testi. Ad esempio, per costruire la battuta di un personaggio o una mirabile pagina del racconto Oh, Bombay!, in Il gioco e il massacro. Il palinsesto teatrale prosegue domani con Valeria Solarino che legge "Moravagine" di Blaise Cendrars; venerdì, Stefano Accorsi e "Favole al telefono" di Gianni Rodari; sabato, Lorenzo Polidori nel suo "Travelling".
PERUGIA - Dopo lo Schaubühne di Berlino e il giapponese Shizuoka Performing Arts Center, l'autore, attore e regista teatrale Wajdi Mouawad, oggi direttore del Théâtre National de la Colline di Parigi, condivide in esclusiva con lo Stabile dell'Umbria la venticinquesima giornata del suo Journal de Confinement. Un diario che Mouawad ha iniziato a pubblicare in video dal 16 marzo e che oggi, sottotitolato in italiano e francese, potrà essere visto contemporaneamente sui siti web e i social dello Stabile umbro e del teatro parigino. Intanto prosegue anche "Te lo dico all'orecchio", l'iniziativa di teatro al telefono, che vede gli attori dello Stabile chiamare, su prenotazione, il pubblico per leggergli poesie, teatro e letteratura.
MILANO - Appuntamento tra Italia e Francia anche per il Teatro Elfo che in collaborazione con l'Istituto culturale parigino sabato pubblica sul suo sito (e contemporaneamente su quello dell'Istituto) le "Coefore. Appunti per un'orestiade italiana", spettacolo che Elio De Capitani firmò nel 1999 dalla versione secondo Pier Paolo Pasolini dell'Orestea di Eschilo. Una rilettura che lo scrittore "traduce" nel "suo" italiano, quello delle Ceneri di Gramsci, facendo tabula rasa di ogni tentazione classicistica, modificando "i toni sublimi in toni civili".
Protagonisti in scena sono Ferdinando Bruni, Alessandra Antinori, Ida Marinelli, Massimo Giovara, Cristina Crippa, Giancarlo Previati, Luca Toracca, Maria Grazia Mandruzzato. Il filmato è sottotitolato in francese e disponibile gratuitamente fino al 13 giugno.
ROMA - Un piccolo teatrino di legno, per raccontare magiche storie anche agli spettatori più piccoli. I teatri di Villa Pamphilj, del Lido di Ostia e di Tor Bella Monaca portano on line "A me gli occhi (e le orecchie)", collana di storie illustrate da Paolo Marabotto e Lorenzo Terranera all'interno di un teatrino Kamishibai (il teatro d'immagini di origine giapponese) e raccontate dagli attori delle compagnie dei tre teatri. Il primo appuntamento è dedicato a Il paese dei colori e poi, uno dopo l'altro, ogni martedì sera alle 21 debutteranno anche La regina di Odeida, I cavalieri della favola gioconda, Daniel, Il pifferaio di Hamelin e Scope e stregoni e magiche pozioni.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie