Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Bertè, volevo arrivare prima ed andare all'Eurovision

Bertè, volevo arrivare prima ed andare all'Eurovision

standing ovation all'Ariston e si commuove alle lacrime

ROMA, 11 febbraio 2024, 16:05

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

''Essere sempre la vincitrice morale è un po' una rottura di palle fatemelo dire. Basta, anche basta'', dice senza mezzi termini Loredana Bertè pure felice del premio della critica Mia Martini di cui si dice onorata nell'intervista di Mara Venier a Domenica in che finisce con una standing ovation del pubblico dell'Ariston che commuove l'artista fino alle lacrime.
    ''Arrivare seconda o terza non me ne frega niente, ma volevo arrivare prima ed andare all'Eurovision per rompere le palle al mio ex marito ma non ci sono riuscita. In Svezia posso andare quando mi pare certo ma in quel contesto era perfetto'', aggiunge. Quest'anno l'Eurovision si svolgerà presso la Malmö Arena a Malmö, in Svezia, patria di Bjorn Borg. In diretta anche premio della Warner per i 50 anni di carriera di Loredana Bertè.
    ''Il premio della critica Mia Martini per me comunque è il premio più importante che esista'', sostiene. Hai fatto pace con te stessa? ''Vivo la mia vita tra le montagne russe, a volte mi odio di più a volte di meno. In questo momento mi amo un pochino di più, io vivo alla giornata non faccio mai programmi. Vivo nel presente''.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza